Festa della Befana a piazza Navona, finalmente si parte

Meloni-Coia, pronta a partire nel segno della legalità. Operatori si assumeranno interamente oneri piano sicurezza. Da domani potranno procedere con allestimenti in piazza Navona.

Comunicato dal Campidoglio. “La Festa della Befana è pronta a partire, nel segno della legalità. Gli operatori hanno registrato e presentato il contratto di attuazione del piano sicurezza elaborato dall’Amministrazione e approvato dalla Prefettura e dal Tavolo tecnico, assumendosi interamente gli oneri dell’esecuzione così come previsto dal bando”.

Così in una nota l’Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.

“Il rilascio della concessione dei titoli era, infatti, subordinato all’accettazione delle prescrizioni in materia, indicate nel piano, e conformi alle direttive del Ministero dell’Interno. Già da stasera, quindi, si potrà procedere agli allestimenti in vista dell’apertura ormai imminente. Dall’inizio della manifestazione, grazie alla collaborazione della Polizia Locale, saranno eseguiti controlli sul rispetto dei criteri di qualità previsti dal bando”, aggiunge.

“La Festa della Befana si fa e sarà una festa all’insegna del decoro, della legalità e della tradizione. Abbiamo risolto le ultime problematiche relative al piano sicurezza. Era necessario garantire lo svolgimento della Festa nel pieno rispetto della legge. La sicurezza dei visitatori e degli operatori era ed è, infatti, la condizione essenziale per una manifestazione che richiama così tante persone in una delle piazze più belle del mondo”, dichiara il presidente della Commissione capitolina Commercio Andrea Coia.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: