Inizio seduta monotematica sui trasporti in Valle

Nella mattinata di giovedì 9 aprile 2015, il Consiglio regionale ha iniziato i lavori della seduta straordinaria monotematica sui trasporti in Valle d’Aosta

Riceviamo e pubblichiamo

convocata a seguito di una risoluzione approvata dall’Aula nella seduta del 18 novembre 2014 e dell’approfondimento condotto dalla quarta Commissione “Sviluppo economico“.

L’argomento è stato introdotto dal Presidente della quarta Commissione che ha illustrato il lavoro che i Commissari hanno svolto a partire dal 9 gennaio scorso, precisando che il confronto è stato allargato a tutte le forze politiche presenti in Consiglio Valle nonché all’Assessore ai trasporti e ai dirigenti dell’Assessorato. Il tema è stato oggetto di quattro riunioni dedicate alle distinte tipologie di trasporto – servizio autostradale, trasporto pubblico su gomma, servizio ferroviario e aeroporto regionale –, coinvolgendo di volta in volta in audizione i portatori d’interesse toccati dai singoli temi.

Alla seduta dedicata al servizio autostradale, il confronto si è focalizzato sull’analisi dell’andamento negli ultimi sei anni dei flussi complessivi annui, dell’andamento delle tariffe, delle agevolazioni tariffarie in essere e i relativi dati, nonché sulle possibili ulteriori agevolazioni ipotizzabili per residenti e per turisti e sul numero del personale dipendente delle società summenzionate.

Alla riunione sul trasporto pubblico locale, i Commissari si sono concentrati sul servizio di trasporto pubblico locale su gomma, con particolare attenzione all’analisi del servizio di trasporto disabili e del trasporto scolastico, sui servizi a chiamata diurni e notturni e sui trasporti svolti prevalentemente dai noleggiatori con conducente per garantire i collegamenti con gli aeroporti più vicini. Dall’analisi è emersa la consapevolezza di una riduzione delle risorse finanziarie regionali disponibili e quindi della necessità di operare una maggiore sinergia e complementarietà dei vari sistemi di trasporto, un’ottimizzazione del sistema di tariffazione e la promozione di una maggiore cultura del trasporto collettivo.

Durante l’incontro dedicato al servizio ferroviario, sono state evidenziate la necessità di un ammodernamento della linea e le fragilità esistenti sulle tratte: binario unico, rotture di carico a Ivrea e a Chivasso per l’impossibilità di transitare con i treni diesel nella stazione ferroviaria di Torino Porta Susa, assenza di elettrificazione della linea da Ivrea ad Aosta, numero elevato di passaggi a livello sul percorso, tempi di percorrenza elevati, mancanza di definizione degli accordi di programma per la piena applicazione del trasferimento di competenze dallo Stato alla Regione in materia di trasporto ferroviario, a fronte delle importanti risorse messe in campo dalla Regione (23 milioni di euro/anno) per la gestione del servizio ferroviario.

Infine, la riunione riservata all’aeroporto ha permesso di approfondire i temi connessi all’aspetto societario, alla situazione attuale dell’aerostazione e alle prospettive future dell’aeroporto Corrado Gex.

Il Presidente Isabellon ha poi riferito che il 24 marzo scorso, nel completamento dei propri lavori, la Commissione ha approvato, all’unanimità, una serie di indicazioni da sottoporre all’esame del Consiglio.

Per quanto riguarda le autostrade e i trafori, la Commissione ha chiesto di avviare un confronto con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, finalizzato a rivedere i contenuti delle attuali concessioni autostradali, per migliorare il modello gestionale e aumentare i tempi dei piani di rientro dagli ingenti investimenti effettuati, in modo da consentire l’applicazione di tariffe meno onerose per gli utenti.

In materia di trasporto pubblico locale, i Commissari hanno indicato la necessità di rivedere l’attuale Piano di bacino di traffico, per adattarlo alla mutata situazione socio-economica della Valle d’Aosta, nonché di attivare un gruppo di lavoro interassessorile, d’intesa con la Commissione consiliare competente, per predisporre una bozza di Piano regionale dei trasporti, in modo da definire una visione complessiva e strategica della mobilità pubblica e privata (anche elettrica) in Valle d’Aosta.

Sul trasporto ferroviario, la Commissione ha suggerito di individuare gli interventi oggi più efficaci da eseguire, attraverso l’elaborazione di un nuovo studio di fattibilità, fondato sulla situazione attuale; agire di concerto con la Regione Piemonte per ottenere dallo Stato adeguati finanziamenti per l’ammodernamento della tratta; conseguire entro le scadenze di legge il trasferimento delle competenze, in modo da poter incidere maggiormente sulla qualità del servizio.

In tema di aeroporto, i Commissari, in attesa dei prossimi pronunciamenti nelle diverse sedi giurisdizionali, hanno segnalato l’opportunità di aggiornare il Master plan del 2004, in modo da valutare se sia eventualmente necessario rivedere gli obiettivi strategici e il modello gestionale a suo tempo previsti.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: