Politica

Alessandra Consorti a #Roma2021

Esponente di Fratelli d’Italia, Alessandra Consorti sarà sicuramente tra i protagonisti della campagna elettorale per Roma 2021.

Intervenuta a WebRadio SenzaBarcode il 5 febbraio, Alessandra Consorti ci ha parlato di come si senta in effetti in campagna elettorale ogni giorno dato che il suo impegno politico, cominciato da giovanissima, non viene mai meno. Recentemente, insieme al collega del direttivo romano Stefano Erbaggi, i consiglieri Paolo Holliwer e Sandra Bertucci, Roberta Angelilli dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia e altri militanti, si è recata a Villa Chigi dove hanno denunciato una situazione degradante con cumuli di rifiuti abbandonati. Con mascherine, guanti e sacchi neri hanno provveduto al ripristino e pulizia della zona.

Molto legata al territorio, la Consorti, è pronta a mettere la sua candidatura a disposizione del partito guidato da Giorgia Meloni.

Roma, cosa c’è da fare

“La situazione purtroppo è drammatica, sicuramente nei quartieri più periferici persiste degrado e abbandono, ma abbiamo riscontrato che ormai quei quartieri che abbiamo sempre considerato centrali dove esistono anche delle ville storiche, faccio l’esempio di Villa Chigi che è anche in un quartiere benestante e centrale di Roma, sono in completo degrado. Addirittura mancano i cestini…”. A proposito di Villa Chigi, il gruppo di Fratelli d’Italia insieme ad Alessandra Consorti, ha sottoposto una petizione alla cittadinanza che hanno sottoscritto già in numerosi abitanti del quartiere.

Ascolta anche Stefano Erbaggi, dal Municipio V al Campidoglio con FdI 

Si parla poi del tessuto economico della città e della profonda ferita sanitaria ed economica che ci ha lasciato in dote il Covid-19. A tal proposito discutiamo anche dei bonus spesa e affitto. “Qui parliamo di tutto il mondo che c’è dietro alla burocrazia, il bonus casa è l’ennesimo bonus che molti cittadini non sono riuscita neanche a richiedere. Purtroppo ci sono delle pratiche burocratiche allucinanti da portare avanti e anche l’informativa non è stata adeguata secondo me. Una cosa che poteva essere effettivamente buona e agevole per molte persone è stata invece una opportunità sprecata…”.

A fondo pagina trovate il podcast dell’intervista ad Alessandra Consorti.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!