Il crowdfunding di Ener2crowd per gli investimenti green

Investire nel mondo di oggi è divenuto sempre più un percorso tortuoso caratterizzato dalle forti incertezze sul mercato, dalle crisi economiche e dall’instabilità politica.

Riuscire a collocare i propri capitali seguendo le classiche metodologie di investimento e poter contare su ritorni in termini di rendimento adeguati è ormai una chimera che scoraggia il risparmiatore, scontento delle percentuali di profitto che può ricavare attraverso i depositi bancari o l’acquisto di titoli di stato.

La situazione diventa ancora più problematica per quel che riguarda il mercato azionario, aleatorio e con un profilo di rischio alto a fronte di andamenti altalenanti che non consentono di vivere il presente e soprattutto il futuro in serenità e tranquillità personale e familiare.

Il lending crowdfunding per superare l’incertezza

Con l’universo digitale che si è diffuso in ogni settore produttivo ed economico, e con il progresso tecnologico che è cresciuto di pari passo, hanno preso sempre più piede nuovi strumenti di investimento che, per la loro natura intrinseca, riescono a garantire al risparmiatore grandi opportunità di guadagno a fronte di un rischio contenuto e una trasparenza a livello di informazioni che la finanza tradizionale non riesce ad offrire.

Il crowdfunding in questo senso rappresenta la soluzione migliore per chi ha intenzione di investire in progetti e iniziative dal basso, potendo contare su livelli di ROI elevati e controllare le proprie operazioni in modo sicuro e completo. Inoltre, attraverso le piattaforme di crowdfunding, si riesce a trovare efficacemente un punto di incontro tra investitore e colui che è alla ricerca di capitali, superando la burocrazia e i lunghi tempi previsti in caso di finanziamento classico.

I vantaggi del lending crowdfunding

In particolare il lending crowdfunding sta svolgendo il ruolo di protagonista in questo nuovo modo di investire, consentendo a chiunque, senza distinzioni di disponibilità, di riversare le proprie risorse economiche per finanziare la realizzazione di progetti attraverso un “prestito” nei confronti del proponente e avere la restituzione in tempi brevi della somma prestata più una quota di interessi stabilita a priori.

In questo modo si diventa parte attiva dell’idea da portare a compimento e si ottiene una soddisfazione in termini economici senza dover entrare in società con il firmatario del progetto come accade invece nelle situazioni di equity crowdfunding. La bontà di talei operazioni è dimostrata dal grande sviluppo del settore crowdfunding, specie per quanto riguarda la crescita del lending che negli ultimi anni ha fatto registrare trend positivi mai toccati prima. E non è un caso che in rete nascano ogni giorno nuove piattaforme dedicate a questa tipologia di investimento per ogni settore, in particolare quello immobiliare ed energetico.

Il Lending crowdfunding energetico di Ener2Crowd

Le grandi opportunità di investimento del lending crowdfunding si palesano ancor di più quando parliamo di Green Economy e sostenibilità, punti focali dei Governi nazionali e delle iniziative private che hanno messo al centro della propria operatività la transizione energetica e la salvaguardia dell’ambiente attraverso riconversioni aziendali sia a livello di metodologie di produzione sia per quel che riguarda il fabbisogno energetico.

A dimostrazione di questo trend, c’è il successo del lending crowfunding di Ener2Crowd, la prima piattaforma di lending crowdfunding energetico in Italia, un’azienda nata nel 2018, che in pochi anni è riuscita a diventare leader del settore e a raccogliere grandi capitali per portare a realizzazione progetti 100% green.

Grazie a un’attenta analisi suddivisa in tre fasi, Ener2Crowd studia approfonditamente la storia dell’azienda proponente del progetto da inserire in piattaforma, la sua sostenibilità tecnico-finanziaria e il merito creditizio, così da offrire opportunità di investimento sicure e certificate su iniziative basate unicamente sulla transizione energetica e sulla sostenibilità ambientale ed economica.

Come iniziare ad investire tramite piattaforma web

E proprio per la natura stessa di tali progetti, i ritorni dell’investimento garantiti da Ener2Crowd sono stabili su percentuali che variano dal 4 al 7% annuo lordo (grazie all’attivazione di bonus) con un profilo di rischio molto basso, essendo i progetti green decorrelati dall’andamento dei mercati finanziari, risentendo solo in modo marginale alle crisi economiche, come dimostrato in questi due anni di pandemia da covid. Inoltre l’investimento non prevede nessun costo di gestione a carico dell’utente.

Chiunque può iniziare ad investire in progetti 100% green presenti sulla piattaforma, attraverso una rapida e intuitiva iscrizione su http://www.ener2crowd.com e un aggiornamento costante e completo sull’andamento del progetto in termini di realizzazione. In questo modo l’utente non è più un mero investitore ma diventa un GreenVestor, impegnato personalmente nel cambiamento epocale al quale stiamo assistendo.

I risultati di Ener2Crowd

I risultati di Ener2crowd certificano la serietà e la professionalità della piattaforma. Dalla fondazione, sono stati raccolti oltre 3 milioni di euro per finanziare 28 progetti green per un totale di oltre 7 mila tonnellate di CO2 risparmiate con queste iniziative.

Avendo come primo obiettivo la salvaguardia del Pianeta e un futuro più consapevole verso tali tematiche, Ener2Crowd ha messo al centro l’utente, coinvolgendolo in prima persona nei progetti, offrendo workshop e seminari per comprendere al meglio la Green Economy e legandosi con associazioni specifiche attraverso importanti partnership per portare avanti iniziative volte al creare un mondo in cui l’uomo possa vivere in armonia con l’ambiente circostante come la collaborazione con Tree-Nation e l’ideazione del Bosco dell’Energia, attraverso la quale sono stati piantati più di 700 mila alberi in giro per il mondo.

Foto di 3D Animation Production Company da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: