La vera storia della crêpe e una gustosa ricetta

Crêpe è una parola francese e spesso si pensa a questo alimento, nella versione dolce o salata, come a un piatto tipico della Francia.

In effetti in questa nazione il prodotto ha assunto un valore importante e la sua preparazione è anche legata alla festa della Candelora. In realtà, sono molti gli studiosi di origini e storia dei piatti tradizionali che hanno riscontrato la prima presenza di questa ricetta proprio in Italia. Il nome deriva dal latino crispus che, come si intuisce dall’assonanza con crespo, significa arricciato. Alcuni identificano le origini, invece, nel greco krìspos che significa arrotolato. La preparazione che conosciamo oggi, a base di farina di frumento si è diffusa nel IX secolo.

Crespelle, crispeddi, grispelle, miacce, ciaffagnoni e cuddrurieddri: ogni regione d’Italia ha il suo termine per definirle. In Puglia, in particolare, c’è chi ha deciso di creare un locale dedicato proprio alla preparazione della crêpe pugliese. L’idea è nata da una scommessa fatta da un cuoco che, a seguito di un’esperienza lavorativa in Francia, ha voluto sfruttare la versatilità di questo piatto.

Crêpe pugliese, come si fa?

Vi porto dunque ancora una volta in Puglia, regione che ho avuto modo di scoprire durante la scorsa estate. Ho già scritto in passato dei prodotti tipici della zona e di alcune prestigiose realtà di ristorazione locali. Stavolta però vi racconto una proposta davvero curiosa e originale che ho scoperto nella città di Conversano. Un ristoratore infatti ha deciso di creare nel suo locale un menù a base di crêpes tutte pugliesi. Come si fa una crêpe pugliese? In realtà il segreto sta nella scelta delle materie prime per preparare l’impasto. Gli ingredienti della ricetta tradizionale sono latte, uova e farina e per quanto riguarda la farcitura ci si può sbizzarrire. Ecco allora che si può ricorrere facilmente a materie prime come mozzarella al posto di creme o besciamella e farine di grani antichi di Alberobello, per dare alle crespelle un sapore tutto nostrano e nuovo.

Se vi siete chiesti qual è la differenza tra le crêpes e le crespelle, leggete il mio approfondimento pubblicato su CandyValentino.it. In questo episodio de Il gusto con Candy Valentino, invece, ascoltiamo le ricette speciali di Nicola Savino della creperia Savì di Conversano, in provincia di Bari.ù

Candy Valentino

Dopo una lunga esperienza iniziata nel 2005 come addetto stampa e giornalista, in particolar modo come critico teatrale e musicale per quotidiani, riviste digitali e magazine online, inizia l’attività di blogger nel 2017 con CandyValentino.it. Mentre partecipa a press tour, blogger tour e viaggia in autonomia, racconta nei suoi articoli, video e post su Instagram (@candy_valentino) le regioni d’Italia e le loro due eccellenze, riconosciute in tutto il mondo: l’enogastronomia e la moda.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: