Disabilità e Benessere: Neuroscienze

Le Neuroscienze sono lo studio scientifico del sistema nervoso. È una scienza interdisciplinare, cioè che comprende più studi come l’anatomia, la biologia molecolare, la fisica, l’ingegneria e la psicologia.

Le Neuroscienze, ovvero lo studio scientifico del sistema nervoso, è una scienza che coinvolge più realtà scientifiche come la biologia, l’anatomia, la fisica, l’ingegneria e la psicologia. Mi sono avvicinata a questa scienza perché affronta anche il tema a me caro dell’autismo. Infatti le Neuroscienze si occupano di capire il funzionamento cerebrale utilizzando modelli matematici e tecnologie moderne (la Risonanza Magnetica funzionale ad esempio).

Secondo le neuroscienze infatti le attività neuronali e il giudizio possono trovare diversi modelli tipici o atipici per affrontare e risolvere il ragionamento e la deduzione. In pratica, le risposte adottate dal cervello umane possono essere le più disparate e molto spesso non convergono nello stesso ideale di risposta che ci aspettiamo.

Le Neuroscienze si dividono in più branche. Le Neuroscienze cognitive, affettive, neuropsicologiche e computazionali.

  • Cognitive si occupano ad esempio dello studio della memoria e dell’attenzione.
  • Affettive si occupano dello studio emozionale ed istintivo soprattutto dei bambini.
  • Computazionali dell’impatto che ha la matematica nel nostro tessuto neuronale e come la percepisce.

Le Neuroscienze quindi portano una visione molto diversa sul mondo della disabilità cognitiva ed affettiva .

Vi invito a leggere il blog di www.fabrizioacanfora.eu perchè racconta molto bene le sue sintomatologie che ha sempre reputato strane e che ha trovato invece studiate all’interno delle Neuroscienze. Questo funzionamento è importante per una nuova idea di inclusione sociale nelle scuole, nelle aziende e speriamo nell’attività amministrativa del paese.

Per saperne di più: State of mindIndiscreto Fabrizio Acanfora


Emanuela Fatilli

Emanuela Fatilli nata a Busto Arsizio dove tutt'ora vive, nel 1973 é sposata e madre di due figli Giovanni e Giacomo. Lavora presso l'ospedale di Magenta dal 1996 in qualità di Tecnico di Radiologia. Ha pubblicato il suo primo libro, " La casa infestata che non c'era l'albergo aperto", nell'ottobre del 2018 per la casa editrice milanese "Excogita ". Da settembre 2019 collabora con la WebRadio SenzaBarcode come speaker e autore per il programma Disabilità e Benessere.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: