Gasparri “scioglimento per infiltrazione mafiosa”

Dichiarazioni del  vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri (Fi) in riferimento a Mafia Capitale

“Gli estremi per lo scioglimento per infiltrazione mafiosa del comune di Roma ci sono tutti. Anche l’ex prefetto Pecoraro lo spiega chiaramente oggi in un’intervista. In passato si è provveduto in tal senso per molto meno e ora si vuol negare l’evidenza. Il malaffare è radicato a Roma come nella regione Lazio“. Lo sostiene il senatore forzista Maurizio Gasparri.

“Lo scioglimento per mafia – insiste – sarebbe un marchio d’infamia che non possiamo permetterci? Allora Marino e Zingaretti si dimettano perché solo un lungo commissariamento può consentire la necessaria purificazione e una giusta ripartenza. Ancora oggi ex magistrati e assessori come Sabella sembrano calati in un altro mondo, dimenticando il coinvolgimento di personaggi come l’ex presidente del consiglio comunale Coratti o l’assessore Ozzimo e perfino, come apprendiamo dalla stampa, dell’attuale vicesindaco di Roma, Nieri che avrebbe avuto uno scambio di sms con Buzzi in materia di nomine.

Nieri non risulta indagato, ma con quale coraggio si può dire che l’attuale amministrazione può andare avanti?”.

“D’altra parte i presupposti per un commissariamento risalgono alla stessa campagna elettorale che risulta essere inquinata perché finanziata, come Marino stesso dovrebbe ammettere, dai soldi sporchi di Buzzi. Dimissioni subito e si eviti l’estrema onta per la Capitale d’Italia. Che va commissariata perché non possiamo neanche permetterci nuove elezioni con sindaci improvvisati o dilettanti allo sbaraglio”, conclude Gasparri.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: