Abusivismo ricettivo 53 strutture sanzionate

Lotta all’abusivismo ricettivo, nei primi tre mesi del 2018 già 53 strutture sanzionate, multe per un totale di 229.000 euro.

Meloni: “Controlli e verifiche su attività alberghiere ed extra alberghiere intensificati durante vacanze pasquali. Bene lavoro del Nucleo specialistico Polizia Locale di Roma Capitale”. In considerazione dell’incremento dei flussi turistici previsto per il periodo pasquale – come da direttive dell’Amministrazione – il Nucleo specialistico della Polizia Locale di Roma Capitale, in collaborazione con il Comando della U.O. GRUPPO I Centro “Trevi”, ha intensificato le verifiche amministrative, edilizie e sanitarie sulle attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere.

I 91 accertamenti effettuati dai caschi bianchi durante il primo trimestre 2018, hanno portato a sanzionare 53 strutture, 34 delle quali completamente abusive. Il totale delle sanzioni comminate ammonta a 229.000 euro

Immediati i provvedimenti emessi dal Dipartimento del Turismo: chiusura per 4 attività di affittacamere, 1 hotel e 2 B&B irregolari, mentre 5 titolari di affittacamere sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per omessa comunicazione dei dati degli ospiti, fondamentale anche ai fini dell’antiterrorismo. Denunciati 4 titolari di attività ricettive per appropriazione indebita delle somme del contributo di soggiorno versate dai clienti e spettanti all’Amministrazione Comunale, e infine altri 2 titolari per truffa ai turisti.

“Tolleranza zero per ogni forma di abusivismo. Prosegue la guerra all’illegalità, come garantito all’inizio del nostro mandato. Fondamentale l’azione della Polizia Locale di Roma Capitale, che quotidianamente supporta il nostro impegno a tutela del decoro, degli imprenditori onesti e dei turisti, spesso vittime inconsapevoli di truffe e raggiri. I numeri dell’offerta ricettiva su Roma sono in continua crescita, è quindi necessario potenziare risorse e strumenti di controllo. Il nuovo Regolamento sul contributo di soggiorno è un mezzo per rafforzare questa strategia”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: