Arte e Cultura

OpenARTmarket, opere ed artisti presso la Fonderia delle Arti

OpenARTmarket a cura di Antonietta Campilongo. Dal 22 ottobre al 22 novembre presso la Fonderia delle Arti a Roma.

Openartmarket è un’esposizione-mercato in cui l’opera e l’artista, rispettivamente prodotto e produttore d’arte, escono dalla logica dell’eccezionalità e del collezionismo d’élite, per diventare un mezzo di comunicazione sociale ed estetico a costi accessibili a tutti.

e9041d6e-b07c-440e-b9f6-758f8a9e7e36Si proporranno, infatti, opere d’arte (pittura, scultura, installazione, fotografia, arte digitale, design) in una fascia di prezzo che va da 49 a 999 euro.

Dare all’arte la capacità di aprire nuovi spazi di dialogo e far sì che l’arte contemporanea sia sempre meno un discorso per pochi, con meno timore reverenziale e più voglia di partecipazione: è questa è la mission di OpenARTmarket.

Di fronte alla prospettiva di cambiamenti in cui si intrecciano nuove forme di committenza e un collezionismo in grado di esercitare la sua influenza sul sistema dell’arte a livello globale, diventa ancora più importante e più stimolante per gli artisti riuscire a raggiungere nuovi spettatori.

Performance: Dressed by you di Barbara Lalle e Roberto Di Matteo, con Barbara Lalle, Rocco Agostini, Valentina Galera, Elena Masullo, Antonio Romano.

In esposizione opere dei Maestri del 900: Carla Accardi, Mario Schifano, Mimmo Rotella, Ugo Attardi, Renato Guttuso, Umberto Mastroianni, Mino Maccari, Piero Dorazio, Sante Monachesi, Bruno Donzelli, Ennio Calabria.

Artisti in mostra: Rosella Barretta, Gian Paolo Berto, Antonietta Campilongo, Antonella Catini, Silvano Debernardi, Claudio Lia, Valentina Lo Faro, Sebastiano Longo, Antonio Maragnani, Valentina Maragnani, Roberta Moretti, Paolo Paleotti, Barbara Puglisi, Eugenio Rattà, Gerardo Rosato, Sergio Sechi, Willow, Mona Zahedi.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!