Giochi Roma 2024, la candidatura che spacca il MoVimento?

Roma 2024, sti giochi non s’hanno da fare, o forse sì. Bilancio, urbanistica e olimpiadi. Ghera” poca chiarezza del sindaco”

Niet di Grillo. La coerenza stavolta ha un senso e sui giochi di Roma 2024 è chiaro “Olimpiadi a Roma no grazie“. Sono passati sei giorni dal suo post sul blog omonimo e chi si aspettava finalmente una posizione dalla sindaco Raggi è rimasto deluso.

Nel DNA del MoVimento 5 stelle deve esserci traccia del rifiuto olimpico. Specialmente considerando il resto del debito legato al ’60. Un miliardo pende ancora sulla testa dei cittadini, è la stessa sindaco Virginia Raggi a  spiegare -durante la contestatissima presenza alla festa de Il Fatto Quotidiano– che:

“Io sono rimasta con Malagò che ci saremmo sentiti dopo l’estate. È il 28 agosto, l’estate non è ancora finita, ci sentiremo”.


Virginia, l’estate sta finendo e un’anno se ne va…

Oggi è il 15 settembre, hanno riaperto le scuole, anche il patron genovese del MoVimento ha parlato. La Raggi ancora non si è espressa. Sui giochi Roma 2024 Luigi Di Maio, -aspirante candidato premier, o forse non più- ha parlato. Se durante la campagna elettorale, intervistato dall’ottima Gruber, della candidatura diceva “la sosterremo se vinceremo a Roma”, oggi se ne lava le mani “tocca alla sindaca decidere, a lei onori e oneri”.


Un corsivo c’è anche per il Dibba, al secolo Alessandro Di Battista, “Abbiamo approfondito alcuni dati, alcune esperienze di altre capitali e abbiamo pensato che sia molto opportuno sganciarsi da questo dramma”.

Paolo Berdini, assessore all’urbanistica e sportivo tifa per Roma 2024 “Io lavoro per il sì”. Malagò è presente -pressante?- e interessato, ancora non ha “mollato la presa” e sta continuando a trattare con il Cio con l’obbiettivo di ottenere una dilazione rispetto alla scadenza del 7 ottobre.

Ma Virginia Raggi, li vuole o no i Giochi di Roma 2024?

Manca Virginia che è, come noto, affaccendata in faccende impegnative, una fra tutte la casella del bilancio, poi la questione Muraro, l’assessore all’ambiente deve restare o andare?

Sterili dibattiti, FdI chiede Consiglio Tematico

“Quanto sta accadendo sui Giochi è la cartina tornasole del caos 5 Stelle. Due mesi di governo capitolino con l’amministrazione immobile e nessun provvedimento concreto approvato per la città”.

È la dichiarazione di Fabrizio Ghera, capogruppo FdI per SenzaBarcode, che continua “Nel frattempo la poca chiarezza del sindaco e della sua giunta sul tema delle Olimpiadi sta facendo il giro del mondo, esponendo la Capitale ad una grande figuraccia “

Ancora non si è ben capito, francamente, quale sia la posizione dei grillini in merito ai Giochi. Stiamo solo assistendo a sterili dibattiti interni tra la Raggi, il direttorio e Grillo e come Fratelli d’Italia crediamo invece siamo giunto il momento che la Raggi spieghi una volta per tutte alla città cosa intende fare in merito alle Olimpiadi 2024.”

“È assurdo” conclude Ghera “che si sottragga al confronto, pertanto abbiamo richiesto un Consiglio Comunale tematico sulla questione, anche insieme alle altre opposizioni di centrodestra, affinché i grillini possano dire ai romani, con chiarezza, se da parte del M5S c’è la volontà e l’impegno che Roma possa ospitare i Giochi o meno”.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: