Snorkeling e immersioni nei fondali di Marsa Alam

Marsa Alam è un villaggio egiziano situato sulla costa occidentale del Mar Rosso.

Il paese è una grande attrazione per i turisti grazie al suo clima desertico caldo e secco ed alle sue meravigliose spiagge ornate da lussuosi hotel. La costa di Marsa Alam è bagnata da un mare incontaminato e bellissimo in tutti i periodi dell’anno, con la temperatura dell’acqua che è sempre adatta per poter fare un bagno, tranne nei mesi più freddi dell’anno come Gennaio e Febbraio, in cui la temperatura dell’acqua si aggira sui ventiquattro gradi, periodo ideale però per le immersioni e per lo snorkeling. Infatti, il mare di Marsa Alam contiene spettacolari tratti di barriera corallina e una miriade di incredibili specie di pesci tutte da ammirare.

La zona migliore per lo snorkeling, e per poter ammirare la fauna acquatica di Marsa Alam è sicuramente Gorgonia Beach, che oltre alla fauna marina, ospita anche un grandissimo e affascinante parco naturale. La fauna presente nel Mar Rosso, e nelle vicinanze di Gorgonia Beach, è composta precisamente da più di 2000 specie di pesci delle quali buona parte è impossibile da trovare in qualunque altro luogo del globo terrestre. La presenza di queste particolari specie è dovuta sia per l’enorme estensione della barriera corallina, che si sviluppa sulle sue lunghissime coste(circa 2000 chilometri). Inoltre le immersioni subacque sono possibili grazie all’assenza di attività ittiche nel commercio del posto, incentrato maggiormente sul turismo.

Per queste ragioni è molto diffusa nelle spiagge di Marsa Alam la pratica dello snorkeling, che consiste, nell’indossare una mascherina e un boccaglio ed esplorare i meravigliosi fondali marini immergendosi nelle sue acque cristalline, uno spettacolo naturale, che rende l’esperienza unica al mondo.

Le specie che possiamo incontrare nel mar Rosso a Marsa Alam sono ricche di colori e molto suggestive da vedere. Tra gli innumerevoli tipi di pesci che possiamo incontrare facendo snorkeling,  c’è  il coloratissimo pesce farfalla, dal corpo completamente piatto, che nuota molto velocemente e si muove spesso in coppia con la propria anima gemella, con la quale intrattiene di solito una relazione che dura tutta la vita, al contrario di quanto il nome possa suggerire, uno spettacolo unico da condividere con la propria metà, dato il suo simboleggiare fedeltà e amore eterno. Una specie più aggressiva, ma comunque incredibile da vedere dal vivo è il barracuda, pesce predatore dai denti molto affilati, capace di catturare le sue prede in un lampo.

Un altro singolare pesce che possiamo incontrare è il pesce angelo imperatore, con una variopinta colorazione blu a strisce gialle. Per non parlare poi del pesce pagliaccio, famoso grazie al cartone animato realizzato sulla sua specie, il pesce pagliaccio è solitamente di colore arancione a strisce bianche ed è l’unica specie immune agli attacchi dell’anemone di mare, infatti questa specie vive vicino a questa specie per proteggersi dai predatori. Il pesce pagliaccio si muove in gruppi con a capo un esemplare femmina.

Non mancano mai, nella fauna marina del Mar rosso le incredibili tartarughe di mare, i delfini, i duodonghi e i coralli. Per trovare i coralli bisogna esplorare luoghi in ombra, quindi grotte e crepe nelle rocce ad almeno 20 metri di profondità, questo è possibile grazie alle bombole d’ossigeno fornite a chi vuole praticare le immersioni.

Un’altra spece presente è la manta, un affascinante pesce piatto la cui forma ricorda un rombo. La bocca è molto grande ma nonostante questo, la manta si nutre esclusivamente di plancton. Diffusissima anche la murena, una specie di anguilla che si differenzia da quest’ultima per avere la sezione di corpo ovale e non tonda, ha un colore che va dal grigio al nero ed è dotata di tante macchie gialle. E’ un pesce che predilige ambienti bui e si trova specialmente di notte, periodo della giornata in cui si da anche da fare per procurarsi il cibo, che consiste nell’alimentarsi di altri pesci o molluschi, la sua lunghezza stupefacente si aggira sugli ottanta centimetri.

Ma queste sono solo alcune delle innumerevoli e variegate specie della fauna marina di Marsa Alam, solo recandosi sul posto a fare snorkeling si può godere appieno dell’immensità e della maestosità dei fondali di questo mare che non vengono esplorati,  in tutti i periodi dell’anno e a qualunque temperatura, grazie alle tute termiche, da indossare durante le immersioni.

Approfondimenti utili:

Escursioni a Marsa Alam

Prima di prenotare consigliamo di consultare il sito di viaggiare sicuri per ricevere informazioni su documenti necessari ed eventuali rischi di ordine pubblico presenti nel paese.

Carmine Di Donato

Sin da piccolo ho avuto passione per l’informatica, e crescendo ho sviluppato una gran predisposizione per il disegno, ma anche per la natura, tanto che mi sono laureato in Scienze e Tecnologie per l’ambiente. Le mie più grandi passioni oggi? Scrivere, i Social Network e lo Sport. Seguitemi su: Twitter: @car_didonato o Google +: carminedidonato

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: