Arte e Cultura

Mr Crohn, il film

Mr Crohn, il film. 19 settembre, ore 21.00. Teatro delle Muse, Roma

Un film per far capire al mondo com’è. Una pellicola per dire a chi è malato che non è solo. Questo è Mr Crohn, film prodotto da CrohnOnlus e diretto da Claudio Serughetti che verrà presentato al pubblico sabato 19 settembre, alle ore 21.00 al Teatro delle Muse. Nella pellicola, che sarà proiettata per la prima volta il 24 ottobre prossimo alla Cascina Triulza di Expo Milano 2015, il regista riesce a cogliere il dramma di una giovane affetta da questa grave malattia, in uno spaccato vede coinvolti in prima persona famigliari e amici. Il morbo di Crohn è una malattia cronica dell’intestino che colpisce oggi 2 milioni di persone in Usa, circa 250.000 in Italia.

Molti vip e volti noti del mondo della cultura e dello spettacolo hanno scelto di sostenere liberamente l’attività di Crohn Onlus. Alcuni hanno realizzato dei video, poi pubblicati sulla pagina Facebook dell’associazione, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti di questa grave malattia; tra loro Vittorio Feltri, Stefano Salvi e Ivan Cattaneo.

L’ingresso alla presentazione della pellicola a Teatro delle Muse è gratuito.

Per saperne di più è possibile consultare il sito web dell’associazione Crohn Onlus

[youtube]https://youtu.be/yEfu0AGKa5A[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!
%d