Assunzioni concorsone, sbilanciamento e incongruenze

Assunzioni concorsone: ancora una volta i conti non tornano. Il Comitato di vincitori e idonei del concorso di Roma Capitale chiede eque assunzioni

«Ancora una volta i numeri non tornano. E noi torniamo a chiedere chiarezza». A parlare è Valeria Cavalli, presidente del Comitato 22 procedure per la Giustizia che rappresenta vincitori e idonei del concorso di Roma Capitale bandito nel 2010. Le parole fanno riferimento alla approvazione del piano assunzionale 2014-2016.

«Con l’approvazione, ieri, del piano assunzionale 2014-2016 è stato comunicato il totale delle assunzioni,  242 per il 2014, e la distribuzione per ogni profilo professionale. In tarda serata Alessandra Cattoi, assessore alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale ha parlato di un “consistente sblocco del turn over nel settore scolastico”, e ha comunicato che entro il 2014 verranno assunti 100 insegnanti per la scuola dell’infanzia e 8 dietisti, nel 2015 altri 326 insegnanti e 2 dietisti, nel 2016 ancora 90 insegnanti e 10 dietisti. L’assessore ha poi parlato di un “risultato di grande importanza, raggiunto nonostante i vincoli del piano di rientro e risorse economiche scarse”. Chiediamo dunque a Roma Capitale di avere informazioni precise sui numeri del piano assunzionale per i prossimi due anni, visto che l’assessore Cattoi sembra riferirsi a decisioni già prese».

«Nel caso queste previsioni si rivelino veritiere – aggiunge Cavalli – ci sarebbe uno sbilanciamento incomprensibile di risorse sul profilo degli insegnanti e si arriverebbe ad assumere gli idonei di questa graduatoria addirittura prima dei vincitori degli altri profili. Questa impostazione appare immotivata e non congrua con le dichiarazioni dell’Amministrazione di volere procedere a un inserimento graduale dei vincitori di tutte le graduatorie disponibili. E visto che, già ora, tutti i vincitori potranno essere assunti in 10 anni, non vogliamo pensare a quanto altro tempo ancora rimarrebbe in sospeso la nostra vita se le parole della Cattoi fossero confermate».

«Questa non è una soluzione che risolleva Roma Capitale perché garantisce solo un settore, quello scolastico, limitatamente agli insegnanti, mentre gli altri restano scoperti. Inoltre, tali dichiarazioni non collimano con quanto dichiarato il mese scorso alla seduta della commissione personale: equa distribuzione tra tutti i 22 profili professionali anche nel 2015-2016».

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: