Dove trovare hotel economici a Londra per un Natale magico

Strade illuminate, tanti mercatini e addirittura un palazzo di ghiaccio: per le feste la capitale inglese si colora di magia. Un viaggio possibile anche senza spendere una fortuna, prenotando in uno dei tanti hotel economici a Londra.

Non servono particolari consigli sul perché valga la pena visitare Londra almeno una volta nella vita. I motivi sono tantissimi, dalla storia della città ai suoi musei, British Museum e National Gallery su tutti, dalle attrazioni alle tradizioni: chi non conosce le cabine telefoniche e i pullman a due piani rigorosamente rossi, il rito del tè alle 16 ora locale, i tipici taxi e le guardie della Regina?

C’è però un periodo dell’anno che offre ancora più ragioni per organizzare il proprio viaggio nella capitale inglese: le festività natalizie, quando tutto assume i contorni magici grazie alla cura e alle attenzioni per l’allestimento di strade e negozi, oltre che per i tanti eventi a cui prender parte.

E, nonostante i più pensino il contrario, è possibile trovare sistemazioni che non costano una fortuna: ad esempio potremmo scegliere uno dei tanti hotel economici a Londra per poterci immergere nell’ambiente più british che c’è.

pista sul ghiaccio

Il programma su cosa fare a Londra a Natale è davvero ricco. Si parte da uno dei simboli della città, Hyde Park, l’immenso cuore verde della capitale, che fino al 4 gennaio 2015 (dalle 10 del mattino alle 22) ospita il “Winter Wonderland”, vale a dire un eccezionale insieme di attrazioni in puro stile invernale per persone di ogni età: qui troverete la più grande pista di pattinaggio su ghiaccio all’aperto di Londra, una enorme ruota panoramica di 50 metri che consente una vista mozzafiato sui dintorni, un bar “glaciale” (a temperature sotto lo zero), e soprattutto il villaggio di Babbo Natale (Santa Klaus, a quelle latitudini) con la Fabbrica dei Giocattoli e uno dei mercatini natalizi più ricchi d’Europa, con centinaia di chalet in legno che propongono idee regalo come prodotti di artigiano, gioielli o ceramiche, ma anche ottime specialità gastronomiche come Bratwurst, noci tostate, dolci di panpepato da accompagnare con vin brulè o birra bavarese.

I bambini (e i genitori) che hanno amato il cartone animato Frozen non potranno poi mancare l’occasione di visitare un vero e proprio castello di ghiaccio, con tanto di trono gelato, al quale si accede dopo un percorso attraverso una foresta completamente imbiancata e arricchita dalle statue sottozero di unicorni, draghi e fatine. L’ingresso semplice al Winter Wonderland ad Hyde Park è gratuito, ma le attrazioni sono invece a pagamento: i biglietti possono essere acquistati direttamente alle casse esterne, ma soprattutto per la pista o per il Castello conviene prenotare per evitare la ressa.

mercatini di londra

Al tramonto, poi, l’atmosfera diventa ancora più magica grazie alle luci che scintillano lungo tutta l’area, specialmente a contornare gli alberi, e alle tipiche “Christmas Carol” eseguite da cori professionisti.

Passeggiando lungo il Tamigi, invece, ci si potrà perdere tra l’ottantina di chalet della Queen’s Walk, nel Southbank Centre Christmas Market, che presenta soprattutto prodotti tipici della cultura germanica. Il legno domina invece le bancarelle di Greenwich, altra meta imperdibile per gli amanti dei mercatini e delle produzioni tradizionali.

Il punto di ritrovo di tutti i londinesi in questo periodo è comunque Trafalgar Square, dove dal 4 dicembre viene allestito il più grande e luminoso Albero di Natale della città, donato come tradizione ormai storica dalla Norvegia come segno di ringraziamento all’Inghilterra per gli aiuti forniti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Un abete campeggia anche a Covent Garden, mentre invece Oxford Street (la via dello shopping di lusso) e Regent Street puntano soprattutto sulle luminarie affascinanti e su show artistici per accompagnare turisti e londinesi nelle loro passeggiate.

Informazioni utili:

hotel economico a Londra

Hyde Park “Winter Wonderland”

Queen’s Walk

Carmine Di Donato

Sin da piccolo ho avuto passione per l’informatica, e crescendo ho sviluppato una gran predisposizione per il disegno, ma anche per la natura, tanto che mi sono laureato in Scienze e Tecnologie per l’ambiente. Le mie più grandi passioni oggi? Scrivere, i Social Network e lo Sport. Seguitemi su: Twitter: @car_didonato o Google +: carminedidonato

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: