Flash Lazio: Sanità Aurigemma, annunci Zingaretti incredibili

Sanità. Aurigemma vice presidente della Commissione Salute della regione Lazio: “agli annunci di Zingaretti non crede più nessuno”. 7mln per abbattimento liste d’attesa, che non sia impegno non mantenuto

«Leggiamo con soddisfazione dell’annuncio da parte della Regione dello stanziamento di 7 mln per l’abbattimento delle liste d’attesa. Ovviamente sia il Presidente Zingaretti che il Capogruppo del Pd Vincenzi hanno utilizzato molta enfasi nell’illustrare questa notizia. Anche noi la apprendiamo con piacere nella speranza che ci possa essere un netto cambio di passo su un aspetto dolente della sanità ( nei mesi scorsi abbiamo letto che in alcune strutture si attende anche un anno per una mammografia). Peccato, però, che in quest’anno e mezzo e in particolare negli ultimi mesi, per quanto riguarda la sanità ci ricordiamo esclusivamente degli impegni presi e non mantenuti da Zingaretti.

E ci ricordiamo delle proteste vibranti di amministratori e sindaci del nostro territorio. Solo per citarne alcuni: la protesta degli amministratori della Ciociaria conto i tagli agli ospedali, a tal punto da organizzare una marcia della salute nel luglio scorso; il ricorso al Tar del sindaco di centrosinistra di Acquapendente contro il ridimensionamento dell’ospedale; la protesta del sindaco di Amatrice contro il depotenziamento del Grifoni, che è arrivato addirittura a ipotizzare un referendum per staccarsi dal Lazio. Questa è l’amara realtà e a rendersene conto sono in primis gli amministratori di centrosinistra, se pensiamo che il sindaco del Pd di Bracciano è arrivato a scrivere al Presidente della Repubblica contro la chiusura del Padre Pio, o alle proteste del primo cittadino di Monterotondo per salvare il SS Gonfalone. In questi mesi, la sua azione politica è stata inesistente, senza dimenticare poi il progetto delle Case della salute, che così come è stato prospettato dalla Regione Lazio altro non è che una chiusura mascherata degli ospedali, che vengono privati di importanti reparti e costringono quindi i cittadini a lunghi tragitti per raggiungere altre strutture. Inoltre, proprio in questi giorni apprendiamo che l’11 settembre ci sarà una fiaccolata in Ciociaria per protestare contro i tagli. La gente è stufa e si sta rendendo conto delle finte promesse di Zingaretti.

Noi per l’ennesima volta invitiamo il presidente della Regione a venire in Commissione a illustrarci la sua idea di sanità ( se esiste) e le sue linee guida. Vogliamo sapere cosa è stato fatto e soprattutto cosa non è stato fatto. Noi lo ripetiamo: alla politica degli annunci non crede più nessuno, anche perché in questo anno e mezzo queste promesse, sistematicamente, non sono state rispettate»

Foto di Christian Delbert da Shutterstock

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: