Riforma del divorzio. Stallo al Senato? Chiarimenti con la LID

La riforma del divorzio ha incontrato molte difficoltà negli anni, Dopo l’approvazione alla Camera ora è al Senato. Stasera il punto della situazione con la LID

Si parla già di boicottaggio, stallo, impasse, addirittura qualcuno tira fuori maledizioni e stelle avverse. Il dato di fatto è che al Senato si sta procedendo con le funzioni di rito dopo che il testo, approvato alla Camera, è arrivato Palazzo Madama con l’etichetta riforma del divorzio.

SenzaBarcode è nato, due anni fa, proprio sui fatti che portarono la discussione ad essere insabbiata e nascosta dall’agenda della Camera. Ora abbiamo seguito l’iter con l’Onorevole Alfonso Bonafede quando a Montecitorio ha invitato la LID – Lega Italiana Divorzio breve – alle audizioni per presentare proposte ed emendamenti. Diego Sabatinelli ha relazionato alla commissione Giustizia e ha consegnato degli emendamenti elaborati con Alessandro Gerardi. I due, Segretario e Tesoriere della LID, condurranno stasera come di consueto la trasmissione su Radio Radicale alle 22 circa. In diretta per 60 minuti cercheranno di far luce su quello che pare il primo grande stallo.

Ospiti telefonici saranno: la senatrice Maria Elisabetta Alberti Casellati, membro della Commissione Giustizia e relatrice del testo per la riforma del divorzio al Senato – Forza Italia-Il Popolo della Libertà – con la quale si farà il punto della situazione. Rosanna Filippin – Partito Democratico – e Ciro Falanga – Forza Italia-Il Popolo della Libertà – sono stati ospiti della trasmissione della LID parlando di riforma del divorzio, anche la settimana scorsa – articolo e scheda audio – ma parteciperanno nuovamente per confrontarsi su alcuni punti.

A due giorni dalla frase più che shoccante di Don Tarcisio Vicario, “Se uccidere è “un peccato occasionale”, convivere o essere sposati solo civilmente è molto peggio, “un’infedeltà continuativa”  e ha pure puntualizzato “”Chi contrae un matrimonio civile vive in una infedeltà continuativa”. E “non si tratta di un peccato occasionale”, come “per esempio un omicidio” Quindi avanti con gli omicidi e stop ai matrimoni civili . sul divorzio non credo riesca ad esprimersi: troppo orrore.

L’appuntamento è per questa sera, sulle frequenze di Radio Radicale, dalle 22

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: