Foibe: CasaPound Italia, in piazza con il Tricolore per non dimenticare

Foibe: Manifestazione per non dimenticare. Piazze italiane con il tricolore. Comunicato stampa di CasaPound Italia. Per richiedere l’inserimento di un comunicato stampa inviare a ufficiostampa@www.senzabarcode.it

Roma, 7 febbraio – Manifestazioni in tutta Italia, mobilitazione sul web e una maratona radio per dire ”la verità non può essere infoibata”.

Anche quest’anno CasaPound Italia promuove una serie di iniziative per non dimenticare i martiri delle foibe. Tra sabato 8 e lunedì 10 febbraio fiaccolate e cortei silenziosi saranno organizzati da Cpi in una cinquantina di città italiane. Commemorazione on line poi, tra le 11 e le 12 del 10 febbraio per la settima edizione di “Io non scordo”, manifestazione virtuale in collaborazione con Radio Bandiera Nera: su social network, blog e forum in migliaia ricorderanno le vittime dei massacri titini con un Tricolore listato a lutto e osservando un’ora di silenzio. Inoltre, a partire dalle 12, il Giorno del ricordo sarà celebrato anche su Rbn, la web radio del movimento, con un lungo speciale fatto di interviste, musica e letture.

 ”CasaPound come ogni anno scende in piazza con il Tricolore: in tutta Italia le nostre, come sempre, non saranno iniziative di parte ma manifestazioni di popolo, aperte a tutti coloro che, oggi come ieri, si ribellano a dogmi e verità precostituite e rivendicano con  fierezza il loro essere italiani – si legge in una nota – Di fronte a chi vorrebbe ridurre il nostro paese all’ombra di se stesso, a chi ci vuole umiliati, svenduti, ridimensionati a ‘espressione geografica’ o a parco giochi del resto del mondo, tenere viva la memoria di una tragedia nazionale così a lungo nascosta e mistificata, ricordare quella feroce pulizia etnica e l’esodo forzato di centinaia di migliaia di italiani da Istria, Fiume e Dalmazia, vuol dire in primo luogo riappropriarsi di quell’orgoglio nazionale che una classe politica impotente e asservita, e il caso marò ce lo insegna, tenta più o meno consapevolmente di cancellare ogni giorno”.

Ecco una lista provvisoria di alcuni cortei e fiaccolate

 Aosta, domenica 16 febbraio via Croci di Città, ore 15.00 Imperia, domenica 9 febbraio rotonda via della Repubblica, ore 16.00 Torino, domenica 9 febbraio corso Cincinnato angolo via Pirano, ore 18.00 Novara, sabato 8 febbraio Villaggio Dalmazia Via Monte San Gabriele, ore 17.30 Savigliano (CN), sabato 8 Febbraio in via Martiri dell Foibe, ore 18.00 Cremona, lunedi 10 febbraio piazza Fiume, ore 21.00 Udine, lunedè 10 Febbraio Piazza libertà, ore 20.30 Bolzano, lunedi 10 febbraio piazzetta Marcella Casagrande, ore 20.00 Riva del Garda, domenica 9 febbraio largo Martiri delle foibe, ore 18.30 Trento, domenica 9 febbraio largo Pigarelli, ore 20.30 Padova, lunedi 10 febbraio Piazza Spalato, ore 20.00  Parma, sabato 8 febbraio via Martiri delle Foibe, ore 16.00 Lucca, sabato 8 febbraio piazzale Verdi, ore 16.00 Macerata sabato 15 febbraio piazza Annessione, ore 17.45 L’Aquila, sabato 8 febbraio Fontana Luminosa, ore 18.00 Perugia, sabato 8 febbraio piazza Grimana, ore 18.30 Civita Castellana (VT), 9 febbraio corso B. Buozzi, ore 19.00 Nettuno (RM), sabato 8 febbraio viale Matteotti ore 17.00 Napoli, domenica 9 febbraio piazza Martiri, ore 10.30 Surbo (Le), sabato 8 febbraio via pisanelli, ore 18.00 Lamezia, sabato 8 febbraio corso G. Nicotera, ore 19.00 Fertilia (SS), domenica 9 febbraio piazza San Marco, ore 18.00

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: