Saving Mr Banks: come Mary Poppins arrivo sul grande schermo

Tom Hanks ed Emma Thompson dal 20 Febbraio saranno protagonisti sugli schermi di Saving Mr. Banks , la favola dietro la favola di Mary Poppins .

Chi non ha mai voluto una tata come Mary Poppins? Chi da bambino non ha mai voluto una fatina piovuta dal cielo che con una canzoncina dona serenità e amore?  Pamela Lyndon Travers, autrice dell’omonima opera letteraria, non solo ha creato un mondo fiabesco dove ogni problema è superabile con ottimismo e un po’ di magia, ma ha dato vita ad un personaggio positivo emblema di genuini valori a cui ogni famiglia dovrebbe ispirarsi.

La fama della tata più amata del mondo trovò la sua consacrazione grazie al film prodotto da Walt Disney nel 1964 e da allora è divenuto un classico della cinematografia, ancora oggi trasmesso in tutto il mondo.

Saving Mr Banks è la storia del lungo e tortuoso percorso che dopo venti anni ha condotto Mary Poppins sui grandi schermi. Nonostante l’ostinazione della scrittrice australiana (Emma Thompson), caparbiamente convinta a conservare nella sola forma letteraria l’opera, Walt Disney (Tom Hanks) decise di non arrendersi ad un rifiuto, motivato dall’amore più grande di tutti, quello per i figli. Le giovani signorine Disney, quando erano ancora fanciulle, chiesero all’amato padre di poter un giorno vedere la trasposizione cinematografica del loro libro preferito.

La Travers non cedette facilmente alle molte lusinghe di Disney, perché

Non si vende Mary Poppins

Per quanto quest’affermazione possa essere efficacemente rappresentativa del carattere della scrittrice, il motivo del persistente rifiuto era molto più intimo e profondo del semplice vezzo di un’artista. La Travers a tutti i costi voleva tutelare la storia,la sua storia, non solo il lavoro di tutta una vita, ma quello che era il racconto della sua infanzia, di suo padre, che come Mr Banks, doveva essere salvato da se stesso.

Dopo un lungo e persistente assedio di Disney alla fine l’australiana, indotta anche dalle sue precarie condizioni finanze, si arrende e vola verso la California per dare finalmente un volto e una voce all’amata Tata.

Al centro della trama,sia di Mary Poppins che di questa sua nuova ode cinematografica, vi è il rapporto genitori figli, che a volte può essere non poco tormentato.  P. L.  Travers indaga soprattutto sulla figura del Padre, la  guida della famiglia e dei proprio figli, che tuttavia spesso fatica ad identificarsi nel proprio ruolo e necessita di un piccolo aiutino. In Saving Mr Banks due sono le figure messe a confronto: da un lato Walt Disney, il padre che non si arrende di fronte ad un rifiuto per realizzare il sogno delle figlie, dall’altro lato il padre della Travers, un uomo che come Mr Banks aveva bisogno della sua Mary Poppins per poter riconoscersi nel suo ruolo.

Il film di John Lee Hancock racconta come due vite, quella di Disney e quella della Travers, si sono incontrate o meglio scontrate per creare uno dei film più amati, ricco di speranza e ottimismo della storia del cinema. Dal 20 Febbraio Saving Mr. Banks saprà ben omaggiare l’opera da cui prende spunto, regalando agli spettatori una nuova ed emozionate storia ricca di allegrie e romanticismo.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=a5kYmrjongg&hd=1[/youtube]

Clelia Tesone

E m'abbandono all'adorabile corso: leggere, vivere dove conducono le parole. La loro apparizione è scritta; le loro sonorità concertate. Il loro agitarsi si compone, seguendo un'anteriore meditazione, ed esse si precipiteranno in magnifici gruppi o pure, nella risonanza. Una delle più belle citazioni di Paul Valery per molti, come me, che crescono tramite una pagina, che sia letta, scritta o studiata.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: