Appelli, Sit-in, richieste, proteste e proposte. Pro e Contro M5S

Venerdì 15 marzo a Roma, i grillini -al secolo eletti nelle liste M5S- inizieranno a sentire il sapore del gioco, dall’altra parte; da piccola si chiamava “specchio riflesso“, era il modo migliore per snervare l’amichetto/nemichetto di turno, scimmiottarlo e fare il pappagallo.

processo_agile_eutelia

Ma ora non è un gioco, adesso si fan le cose seriamente, adesso tocca fare le cose veramente; portandole a termine positivamente. Adesso si parla di cassintegrati e gente che non ha un lavoro. Di famiglie che non sanno come mettere insieme il pranzo con la cena, e ora gli eletti M5S che tanto hanno disprezzato, criticato e vezzeggiato i palazzi, ora che vanno ad accomodarsi nelle poltrone, ora devono dare risposte. Ed il “popolo” votante –che non era solo quello viola– si aspetta tanto da loro, da Grillo e Casaleggio! Ora che tutti i loro votanti hanno capito il messaggio, ora che si identificano con qualcuno “come loro” a “loro” si riferiscono. Come i cassintegrati Agile ex Eutelia: la loro lettera –Che potete scaricare qui– è colma di disperazione, lacrime e dignità! un passaggio, in particolare:

Ora questo momento è arrivato, vi chiediamo di intraprendere con responsabilità e coraggio una discussione che non è mai un ostacolo alla democrazia; chiediamo un governo che favorisca i molti e non i pochi come avvenuto negli ultimi 20 anni e che arresti il processo di deprivazione in atto; il Paese versa in una condizione di disagio diffuso e non è possibile aspettare oltre. Vi chiediamo di ascoltarci e di porre al centro dei vostri obiettivi  e delle vostre iniziative la necessità di governare il Paese per trovare subito delle risposte alla durissima crisi che attraversa l’Italia. Un programma comune, condiviso; di mettere in atto tutti i processi di mediazione possibili e avviare immediatamente un esecutivo che non permetta al centro destra di ipotecare in maniera tombale il futuro di tutti noi.

Italia bene comune è l’altro ricevente, la coalizione  di centrosinistra formatasi nelle ultime politiche che comprende PD, SeL, PSI e Centro democratico, nella sua carta d’intenti si legge:

Noi non crediamo alle bugie delle promesse facili, quelle vendute nel decennio disastroso della destra. Crediamo, invece, in un risveglio della fiducia, a cominciare dai giovani e dalle donne. I problemi sono enormi e il tempo per aggredirli si accorcia. Le scelte da compiere non sono semplici né scontate. Ma la speranza che ci muove vive tutta nella convinzione che si possano combinare cambiamento e affidabilità, uguaglianza e rigore nelle scelte.

belle parole, anche se i partiti che compongono Italia bene comune non son proprio di “primo pelo”

Ma ora l’importante è essere ascoltati e supportati, quindi nell’epoca di internet al cospetto dei re dei blog e youtube? Si crea un evento su Facebook e si invita tutti all’evento:  Appello al M5S e a Italia Bene Comune per uscire dalla crisi, che tra le altre cose dice

Siete obbligati a trovare una soluzione per farci uscire dalla crisi. Invitiamo tutte e tutte ad un sit in venerdì 15 marzo alle ore 10.30 davanti a Montecitorio, in occasione della prima seduta del Parlamento.

 Ci siamo messi in contatto con Gianluca Peciola di SeL, portavoce di Roma Futura:

 “è importante essere in piazza domani perché è la prima seduta del Parlamento e noi vogliamo ricordare che non si può lasciare l’Italia in questa condizione per colpa del politicismo e del tatticismo”. “Bisogna anteporre – conclude – il futuro del Paese e non gli interessi di parte”. La strada obbligata è una: “Trovare una soluzione per farci uscire dalla crisi”. Per fare sentire la propria voce. L’appuntamento è per il sit-in di domani.

Qui l’entrata dei grillini a Montecitorio, ed un intervista fatta da SenzaBarcode ad un loro esponente.

 

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: