Cronaca

Comodato d’uso per risollevare il settore della ristorazione

Il settore della ristorazione e del food in generale è uno dei comparti economici più competitivi, stante la grande concorrenza presente, dovuta alla larghissima diffusione di ristoranti e pizzerie.

La situazione è divenuta poi ancora più complicata con l’avvento della pandemia che ha messo seriamente in crisi i ristoratori alle prese con chiusure, restrizioni e costante incertezza. Ed è proprio la paura per il futuro che sta scoraggiando gli imprenditori che vorrebbero aprire un’attività di ristorazione ma che, spaventati per l’eventuale recrudescenza della pandemia e soprattutto per gli alti costi di avviamento, rinunciano ad iniziare un business del genere, per evitare di dover chiudere non essendo in grado di coprire le spese per le attrezzature e il personale.

Il peso economico dei macchinari nella ristorazione

In quest’ottica, sono proprio i macchinari a rappresentare il peso economico maggiore, quello più difficilmente ammortizzabile nel tempo, specie in un contesto in cui non si riesce ad operare ancora a pieno regime. A questo va aggiunta anche una disponibilità limitata di risorse economiche, che sono stata in gran parte utilizzate per far fronte al periodo ancora trascorso e non del tutto superato.

Per tutti questi motivi, coloro che intendono aprire una pizzeria spesso si rivolgono a società specializzate nella fornitura di forni per pizza in comodato d’uso, così da poter usufruire dei tanti vantaggi collegati a questa formula. Oltre a non dover sostenere il grande prezzo di acquisto del macchinario, che se di qualità può arrivare anche a un costo di decine di migliaia di euro, il comodato d’uso consente di avere un’attrezzattura d’eccellenza in grado di produrre alimenti di altissima qualità, legandosi con un contratto che non prevede la spesa iniziale per poterlo utilizzare, ma unicamente la fornitura prestabilita degli ingredienti e dei preparati di base per realizzare il prodotto finito.

I vantaggi del comodato d’uso di macchinari

A questo va aggiunta la possibilità, una volta terminato il periodo previsto nel contratto, di poter rinnovare o acquisire interamente il forno e di poter contare su un’assistenza clienti costante, continuativa e gratuita, sia per quel che concerne l’istallazione, sia per eventuali riparazioni o sostituzioni.
I maggiori vantaggi del comodato d’uso sono rilevabili soprattutto per coloro che vogliono aprire un esercizio commerciale basato sulla ristorazione pur non avendo nessuna esperienza nel settore e competenze in tema di cucina.

Le società che offrono questa soluzione, infatti, propongono anche la modalità del “tutto compreso”, una sorta di servizio “chiavi in mano” attraverso il quale poter iniziare a lavorare sin da subito, avendo a disposizione oltre che il macchinario in questione, scelto da un ampio catalogo, anche tutti gli ingredienti, gli arredi, gli utensili, il materiale pubblicitario e la formazione del personale.

Mettere in piedi un business in poco tempo

Negli ultimi anni, poi, sono sempre più diffusi i forni elettrici automatici che consentono un ulteriore risparmio per quel che concerne l’assunzione di un pizzaiolo professionista: con queste macchine, infatti, non è necessario avere un background specifico, e il prodotto finale è sia per gusto che per qualità identico all’originale. In questo modo, chiunque è in grado di poter far diventare il proprio business operativo in brevissimo tempo e cominciare a guadagnare da subito, senza l’incombenza di pagamenti e scadenze, affrontando unicamente piccole e comode rate, senza un’esposizione economica esagerata.

Foto di tcameliastoian da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!