Andrea Casu, Roma 2021 #VistaFori

Il nostro viaggio verso la campagna elettorale delle comunali Roma 2021 prosegue con Andrea Casu, segretario del Partito Democratico a Roma

“Contro il degrado e il declino della capitale e il totale fallimento dell’amministrazione Raggi”. Con queste motivazioni Andrea Casu, segretario del PD Romano, ha presentato la coalizione Insieme per Roma. Un coordinamento di centrosinistra per dare risposte all’emergenza Covid19 e a quello che viene considerato un totale fallimento, su tutta la linea, dell’attuale sindaco di Roma Virginia Raggi.

Vuole essere un coordinamento permanente tra tutti gli eletti di centrosinistra, dai municipi al parlamento, per stabilire concrete misure a sostegno della capitale. A partire dal DPCM appena presentato, le manovre economiche e quante più iniziative è possibile mettere in campo per salvare la città.

Parlando del coordinamento e di chi ne fa parte, Andrea Casu spiega

“…anche con quelle associazioni, comitati e realtà civiche che, anche oltre i partiti, hanno dato e fatto tanto per la nostra città. Però il primo tema su cui ci siamo incontrati e ci stiamo impegnando è oggi la lotta contro il Covid19. L’ha ricordato il nostro segretario Nicola Zingaretti proprio in queste ore, sapevamo di aver vinto solo una battaglia e non la guerra. Adesso sbarrare la strada al Covid19 è l’obiettivo principale per tutto il Paese. Serve unità e stabilità e dobbiamo ricordare sempre che il nemico è il virus, non le regole per fermarlo…”.

Per il Paese, così come per la città di Roma, Andrea Casu ritiene basilare l’atteggiamento che assumiamo, cittadini e amministratori, nei confronti della pandemia. Rispetto delle regole per il contenimento del contagio e le buone pratiche da continuare a mettere in atto.

Ci addentriamo a Roma, parlando di quali iniziative vanno assunte per rifocillare quanto prima il tessuto economico, ma anche discutendo di periferie

Il coordinamento presentato è partito proprio da Pietralata, una delle periferie romane che chiede di essere sostenuta. “Sicuramente molte iniziative la regione Lazio le sta portando avanti. Progetti di rigenerazione urbana…ma bisogna ricucire la città, bisogna ricucire gli strappi, le disuguaglianze profonde che attraversano Roma … Evitando che ci siano cittadini di serie A e serie B. Io credo che le periferie debbano essere al centro del progetto, del programma e della capitale…”. 

Per quanto riguarda i possibili candidati Andrea Casu insiste sul fatto che prima bisogna parlare di programmi e di azioni concrete e poi individuare il nome adatto alla sfida elettorale.

A questo punto non posso non rilevare la somiglianza di quanto detto dal segretario del PD romano con le affermazioni di Enrico Stefàno, nostro ospite nella puntata del 23 ottobre, per entrambi non si deve oggi puntare su una persona – Virginia Raggi compresa – ma sulle idee e progetti per Roma, quando glielo faccio notare lui risponde

“Io non ho seguito l’intervista di Stefano alla sua radio, ma in questo momento so che il MoVimento 5 stelle sostiene la candidatura di Virginia Raggi, questo esclude e preclude ogni forma di dialogo…”.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

Un pensiero su “Andrea Casu, Roma 2021 #VistaFori

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: