Olio extravergine oliva, la degustazione

Come si degusta l’olio extravergine di oliva? Ecco CAPOL, la scuola per diventare assaggiatori. Intervista al presidente Luigi Centauri.

Vi siete sempre chiesti come si degusta l’olio extravergine d’oliva?Sicuramente molti di voi si saranno accorti che non tutti gli oli sono uguali. Alcuni sembrano avere un sapore più aspro, altri più dolce. Qualche volta anche il colore pare tendere più al verde. Se volete capirci qualcosa di più, sappiate che esiste una scuola di formazione che consente di conoscere le varietà e le proprietà dell’olio.

Dal 21 febbraio 2020 avrà inizio il corso professionale per entrare a far parte dell’Albo professionale degli Assaggiatori di Olio Vergine ed Extravergine d’Oliva, a Latina. Non si tratta dunque solo di un corso per amatori e curiosi ma di un percorso strutturato in moduli, adatto anche agli addetti ai lavori. Chi gestisce un frantoio o un ristorante, chi vende o produce olio otterrà, grazie alla partecipazione a questo corso, le competenze necessarie a valutare la qualità del prodotto.

Degustazione e abbinamento degli oli: ecco come servire un piatto perfetto a tavola

Il CAPOL Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina, coinvolgerà molti esperti e docenti del settore, per una formazione completa e di alto livello. Apprendere come si degusta l’olio vergine o extravergine d’oliva tramite analisi visiva, olfattiva e gustativa risulta molto utile a riconoscere anche i difetti dell’olio. Nel mio articolo su CandyValentino.it descrivo passo dopo passo come avviene la valutazione di un olio.

Inoltre, quando si conoscono e si riconoscono le caratteristiche di ciascun tipo di olio, è più facile abbinare questo condimento ai cibi giusti. Chi lavora nel settore della ristorazione, dunque, potrà servire dei piatti ancora più prelibati, offrendo ai clienti la massima ricercatezza in ogni dettaglio. Se volete saperne di più sui corsi del CAPOL, ascoltate la mia intervista al presidente Luigi Centauri a partire da sabato 1° febbraio 2020 sulla Webradio SenzaBarcode.

Foto di Steve Buissinne da Pixabay

Candy Valentino

Dopo una lunga esperienza iniziata nel 2005 come addetto stampa e giornalista, in particolar modo come critico teatrale e musicale per quotidiani, riviste digitali e magazine online, inizia l’attività di blogger nel 2017 con CandyValentino.it. Mentre partecipa a press tour, blogger tour e viaggia in autonomia, racconta nei suoi articoli, video e post su Instagram (@candy_valentino) le regioni d’Italia e le loro due eccellenze, riconosciute in tutto il mondo: l’enogastronomia e la moda.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: