Contro tutte le uccisioni, in memoria delle vittime

“Fermare le stragi, salvare le vite, scegliere la nonviolenza”. Un incontro di commemorazione di tutte le vittime e di testimonianza a Viterbo”

Si è svolto la mattina di mercoledì 24 maggio a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di commemorazione e di testimonianza contro tutte le uccisioni, in memoria delle vittime della strage di Manchester e di tutte le stragi: “Fermare le stragi, salvare le vite, scegliere la nonviolenza“.

L’incontro si è aperto con un minuto di silenzio in memoria delle innumerevoli vite umane troncate dalla furia omicida.

Il responsabile della struttura nonviolenta viterbese, Peppe Sini, ha tenuto la commemorazione ancora una volta evidenziando che il primo diritto di ogni essere umano è il diritto alla vita, senza del quale nessun altro diritto si da’; ne consegue che il primo dovere di ogni essere umano – ed a maggior ragione di ogni umano istituto – è opporsi a tutte le uccisioni; è soccorrere, accogliere, assistere ogni persona bisognosa di aiuto; è agire costantemente per salvare le vite.

Le persone partecipanti all’incontro hanno ancora una volta espresso la richiesta al Parlamento italiano di due provvedimenti indispensabili per far cessare le stragi nel Mediterraneo e la schiavitù in Italia: riconoscere a tutti gli esseri umani il diritto di giungere nel nostro paese in modo legale e sicuro; riconoscere il diritto di voto a tutte le persone che vivono nel nostro paese. Hanno nuovamente espresso la persuasione che occorre sostenere tutte le esperienze di pace e di solidarietà impegnate in difesa dei diritti di tutti gli esseri umani e dell’intero mondo vivente.

Hanno ancora una volta espresso l’urgenza di contrastare la guerra e il terrorismo nell’unico modo concreto e coerente: col disarmo e la smilitarizzazione, recando aiuto a chi di aiuto ha bisogno, con la scelta nitida e intransigente della nonviolenza che ad ogni violenza si oppone.

A loro volta hanno espresso l’invito a sostenere il Movimento Nonviolento.

“Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, tel. 0761353532, e-mail: [email protected], [email protected]

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: