Eco Carnevale da YOUNGO: solo maschere riciclate

Da oggi a martedì grasso grandi festeggiamenti di carnevale in chiave green: da YOUNGO Vulcano Buono e YOUNGO Maximall tutti i pomeriggi.

Da festa più colorata dell’anno a incubo per mamme e papà, il passo è breve. Il Carnevale può diventare un appuntamento davvero fastidioso per i portafogli delle famiglie se ci lasciamo travolgere dall’ansia tutta consumistica di acquistare ogni anno il travestimento preconfezionato da personaggio dei cartoni animati dell’ultim’ora.

Ma per la felicità di grandi e bambini, per questo Carnevale YOUNGO sceglie il riciclo. Ogni pomeriggio da YOUNGO Vulcano Buono (Località Boscofangone, 80035 Nola) e YOUNGO Maximall (Via Pacinotti snc – 84098 Pontecagnano Faiano) i piccoli saranno coinvolti in laboratori creativi per realizzare bellissimi travestimenti con ciò che si ha a casa e non si usa più, completamente a costo zero e a zero impatto ambientale.

Basta un pezzetto di fil di ferro per farsi spuntare le ali, chi ha una bottiglia o un piatto di plastica ci guadagna anche un cappello, colori e scatole di merendine possono trasformarci in Arlecchino, avanzi di stoffe apparentemente da buttare diventano mantelli da cavaliere e gonne da principesse, qualche palloncino addosso ed ecco il travestimento da uva… insomma, basta la fantasia, un pizzico di manualità e qualche dritta!

Da YOUNGO si comincia così a festeggiare il Carnevale per arrivare pronti e mascherati alla festa vera e propria.

Da venerdì 24 a martedì 28 febbraio, infatti, ogni pomeriggio vengono rivisitate le fiabe classiche e moderne in versione eco-sostenibile, rigorosamente con costumi creati con materiali riciclati.

Assieme a giochi, truccabimbi, baby dance, coriandoli e stelle filanti, non mancherà una gustosa merenda a base di frutta, verdura e dolcetti a km zero… per un Carnevale tutto all’insegna dell’amore per la Natura!

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: