Sportello agricolo Terracina, “Zingaretti lo vuole chiuso?”

Il consigliere regionale Simeone (FI), interrogazione urgente su sportello agricolo di zona a Terracina “se Zingaretti lo vuole chiuso ora lo dica con chiarezza”

“Sullo sportello agricolo di zona a Terracina la Regione Lazio si è dimostrata incapace di essere consequenziale a quanto assicurato, e all’impegno assunto, in consiglio regionale. E’ trascorso un anno dalla risposta fornita dall’allora assessore all’agricoltura Sonia Ricci ai quesiti che avevo posto per conoscere la posizione della Regione e le ragioni della mancata riapertura di questo servizio fondamentale per migliaia di aziende agricole, cooperative ortofrutticole, aziende vivaistiche, industrie vitivinicole, frantoi, industrie olearie e caseifici dislocate su un territorio molto vasto che comprende i Comuni di Terracina, Pontinia, San Felice Circeo, Sabaudia e quelli dell’area dei Monti Lepini.

L’assessore aveva assicurato che gli ostacoli alla riapertura erano in corso di risoluzione e che dopo qualche settimana il servizio sarebbe tornato operativo. L’assessore aveva inoltre affermato, come rilevabile dagli atti del consiglio regionale, che “non solo inauguriamo di nuovo lo Sportello agricolo, ma con più servizi” sottolineando l’intenzione di implementarne il ruolo. Tuttavia siamo costretti a constatare che, ad oggi, lo sportello agricolo di zona a Terracina è ancora chiuso. Per queste ragioni ho predisposto una nuova interrogazione urgente per fare chiarezza su questi ulteriori, inaccettabili, ritardi che stanno pesando sul piano dell’efficienza e dei servizi offerti in quello che rappresenta il triangolo verde della provincia di Latina e una risorsa, sotto il profilo produttivo, per tutto il Lazio.

Non è accettabile che gli operatori siano ancora come coloro che son sospesi. Zingaretti e la sua giunta devono avere il coraggio di dire come stanno realmente le cose. Ed in consiglio dovranno, senza cercare di sviare la questione, farci sapere con onestà e chiarezza se e quando, senza rinvii generici, intendono riaprire lo sportello agricolo di zona a Terracina, se lo ritengono funzionale sul piano dei servizi per il territorio e quali funzioni svolgerà. Se intendono chiuderlo lo dicano assumendosi tutte le responsabilità del caso. L’agricoltura è traino dell’economia della provincia di Latina e del Lazio perché ci sono aziende e operatori che, nonostante la crisi, hanno continuato ad investire in questo settore rendendolo più forte proprio quando la situazione economica era più difficile.

Credo che una risposta alle loro esigenze sia dovuta e non più prorogabile”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: