Regionali 2013. Lazio, Lombardia e Molise

elezioni-regionali-2013Dalle 14 di oggi, 26 aprile 2013, via al conteggio dei voti, ora tocca al rinnovo dei Consigli Regionali di Lazio, Lombardia, Molise

La Lombardia è stata la più “giudiziosa” , qui ha votato il 74,6% degli aventi diritto, nelle passate elezioni si era recato alle urne il 63.12% dei cittadini. Dai primi dati diffusi parrebbe che Roberto Maroni sia in vantaggio sul candidato del centrosinistra Umberto Ambrosoli

Il centrosinistra dovrebbe regnare anche in Molise: Paolo Frattura è in una forchetta tra il 47 e il 49%, il candidato di centrodestra Michele Iorio tra il 26 e il 28%. Segue il candidato del Movimento 5 Stelle Antonio Federico che è tra il 15 e il 17% e infine Massimo Romano, tra il 7 e l’8%.

Nel Lazio Nicola Zingaretti del Pd, sembra accingersi a diventare il nuovo presidente della Regione, dove si intravede un crollo del PdL e un MoVimento 5 stelle nuovamente da Boom!

Ed è la Regione Lazio che seguirò da vicino, con la nostra “finestra aperta” in particolare sui candidati che abbiamo intervistato nel nostro Speciale Elezioni 2013!

  1. Diego Sabatinelli, Amnistia Giustizia Libertà
  2. Rocco Berardo, Amnistia Giustizia Libertà
  3. Chiara Colosimo, Fratelli d’Italia
  4. Simone di Stefano, CasaPound
  5. Cristina Pianura, Fare per Fermare il declino
  6. Annamaria Addante, PsI
  7. Nunziata Monello, Ingroia
  8. Alessandro Lorenzo Palma, Giovani IdV per Rivoluzione civile, Ingroia
  9. Ornella Pistolesi, Rete dei Cittadini
  10. Roberto Fiore, Forza Nuova
  11. Luca Romagnoli, Fiamma Tricolore
  12. Giorgia Bordoni, Sel
  13. Pino Falvelli, Centro Democratico Diritto Libertà

L’appuntamento è quindi su “Una finestra aperta sul Lazio

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: