Chi è Chris Columbus?

Chris Columbus è un creatore di cult. Esploso negli anni ‘90 questo regista ha creato pellicole che sono rimaste nell’immaginario collettivo.

La sua biografia è la perfetta incarnazione del sogno americano: non smettere mai di crederci. Un’autore leggendario che negli ultimi anni sta facendo fatica a ritagliarsi il proprio spazio nell’immenso mondo di Hollywood.

Dopo una proficua carriera da sceneggiatore (ha scritto Gremlins ed I Goonies sotto la severa supervisione di Spielberg) dirige il suo primo film nel 1987 con Tutto Quella Notte. L’anno successivo dirige Heartbreak Hotel, un film che riprende, in maniera esagerata e pacchiana, lo stile anni ‘80 tipico di pellicole come The Breakfast Club. Il progetto fu un flop.

John Hughes, creatore di Breakfast Club, si accorse del potenziale di Columbus e gli affidò la sua sceneggiatura: Mamma, ho perso l’aereo. Il perno fondamentale del film è, ovviamente, il giovane Macaulay Culkin (scelto personalmente da Hughes dopo aver lavorato con lui in Io e zio Buck).

Leggi anche Chi salverà Hollywood?

Il film ha ottenuto un clamoroso successo nelle sale cinematografiche

Negli Stati Uniti è stato campione d’incassi assoluto della stagione invernale, detenendo ininterrottamente il primo posto del botteghino per dodici settimane consecutive, dal 16 novembre 1990 al 7 febbraio 1991. Dopo nove mesi di permanenza in sala, il film ha totalizzato 285 milioni di dollari nei soli Stati Uniti.

Dal suo lancio, Mamma, ho perso l’aereo è diventato il film commedia live action con maggior incasso di tutti i tempi negli Stati Uniti ed è stato così in tutto il mondo per 20 anni fino a Una notte da leoni 2, uscito nel 2011. Due anni dopo dirige (con lo stesso cast e crew del primo film), gira Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York che ottiene un buon successo anche se incassa meno del primo film.

Nel 1993, con Mrs. Doubtfire, Columbus inizia il rapporto artistico con la leggenda Robin Williams. La pellicola diventa immediatamente un cult ottenendo anche l’Oscar per il miglior trucco. Questa collaborazione continua nel 1999 con L’uomo bicentenario.

Nei primi anni 2000, Columbus dirige due film che segneranno la storia del cinema: Harry Potter e la pietra filosofale e Harry Potter e la camera dei segreti. Indubbia quindi l’abilità del regista nel creare cult-movies indipendentemente dal periodo storico.

Se siete curiosi di scoprire delle curiosità sui primi due film di Harry Potter e conoscere le ultime pellicole di Chris Columbus potete ascoltarmi sul podcast presente sul sito.

Giovanni Salomi

Giovanni Salomi è nato a Busto Arsizio il 12 febbraio 2001. Studente di cinema presso il DAMS di Bologna. Fin da piccolo appassionato di cinema, ha sempre studiato con interesse tutto ciò che sta davanti e dietro le quinte. Dal 2016 al 2020, scrive presso il portale “L’Informazione” con la rubrica “Il film del fine settimana”, nella sezione “Conoscere e sapere”, in cui presenta le pellicole del momento. Per tre anni, co-presenta un programma radiofonico, “B-Movie”, insieme a Giovanni Castiglioni, dove approfondisce e discute le ultime novità nel mondo del cinema. Per svariati anni ha collaborato con i cinema della zona di Busto Arsizio (ha lavorato presso il Teatro Sociale ed il Cinema Lux).

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: