Niccolò Fabi, dopo l’estate in arrivo nuove canzoni

Dopo l’annunciato ritorno ai live nei teatri italiani, Niccolò Fabi rivela attraverso i suoi canali social l’arrivo di nuovi brani, dopo l’estate.

Prima l’annuncio di un nuovo tour teatrale, a partire da dicembre 2019, poi un post in cui l’artista parla di nuovi brani. Così Niccolò Fabi sorprende piacevolmente i suoi fan, con un post pubblicato attraverso i suoi canali ufficiali. “Le ascolto e le riascolto. In luoghi diversi. In orari diversi. E non suonano mai allo stesso modo. In una stazione o nel buio della mia camera. Cambiano, si trasformano, influenzate dal contesto e dallo stato d’animo. A volte sembrano più lente a volte affrettate.” Continua Niccolò Fabi. “A volte superflue a volte indispensabili. Le ascolto e le riascolto le canzoni nuove con timore e tremore. Fino a quando saranno solo mie. Perché dopo l’estate quando verranno pubblicate troveranno la loro forma definitiva, io non potrò farci più niente e soprattutto non le ascolterò mai più come adesso.” Conclude il cantautore.

Parole che non lasciano spazio a dubbi e che sanciscono definitivamente il ritorno del cantautore sulle scena

I biglietti per il tour teatrale di Niccolò Fabi sono già disponibili in prevendita su TicketOne e nei punti vendita abituali. La prima data sarà l’1 dicembre a Ravenna, già sold out. Il 2 dicembre il cantautore sarà a Milano, l’8 a Pescara, il 10 a Cosenza. 12 dicembre Niccolò Fabi sarà a Catania, 13 a Palermo, 19 a Trento. Il 20 dicembre Fabi si esibirà a Vicenza, al Teatro Comunale, altra data sold out. Il 10 gennaio l’artista sarà a Bologna, l’11 a Firenze, il 12 a Torino, il 13 a Genova. Il 20 gennaio si esibirà a Roma, 21 a Napoli, 22 a Bari, 24 ad Ancona, 29 a Bergamo e 30 gennaio a Parma.

Per rimanere aggiornati su ogni novità riguardante Niccolò Fabi è possibile consultare il suo sito ufficiale

Giuseppina Gazzella

Classe 1984, marchigiana di nascita, cittadina del mondo per natura. Scrive e canta con la consapevolezza, la voglia e la pretesa di fare meglio ogni giorno, e di crescere sempre, perché sentirsi arrivati equivale all’essere morti.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: