Max Monty presenta il suo ultimo ep di inediti

Domenica 4 marzo uscirà il nuovo ep di Max Monty, cantautore e chitarrista marchigiano, che presenta cinque inediti maturi ed introspettivi.

The dark side ep è il titolo che Max Monty ha dato al suo ultimo lavoro. Un ep di inediti che dal 4 marzo sarà disponibili in tutti i digital store. Cinque brani, scritti, registrati, arrangiati e prodotti dal cantautore, nel suo studio di registrazione. Il mixaggio e la masterizzazione è stata curata da Marco Primavera, già collaboratore di grandi artisti. Un album intenso e deciso, anticipato dal singolo The dark of the night, brano finalista al Sanremo Music Awards, concorso per artisti emergenti alla ricerca di nuovi talenti.

The dark of the night è un brano scritto nel cuore della notte

Max Monty ha messo in musica e parole tutto il dolore racchiuso in un amore finito. Nel brano si parla infatti del sentimento di un uomo verso una donna che non vede più. Questa sofferenza lo porta a sognarla, e al risveglio immagina come avrebbe potuto essere la loro vita insieme. È un brano molto introspettivo e autobiografico, scritto quasi di getto. Il video del brano è stato girato e montato da Leandro Hladkowicz e lo stesso Max Monty. Le scene sono state girate principalmente tra il porto e le spiagge di Porto San Giorgio, in una freddissima giornata di dicembre. Un video che mantiene sicuramente la linea tracciata dalla canzone, e che accompagna il testo rendendo bene l’idea del malessere provato dal protagonista.

Massimiliano Monti, in arte Max Monty, nasce il 3 aprile 1986

Il suo primo incontro con la musica avviene a 12 anni, grazie a dei laboratori di chitarra organizzati dalla sua scuola. Chitarra che non abbandona più e che lo porta prima a prendere lezioni dal Maestro Roberto Zechini, e poi a formare il suo primo gruppo, A Proposito della Neve Bagnata. Il gruppo prende spunto da un famoso libro di Dostoevskij per il trovare il suo nome, e proprio con loro Max Monty inizia ad esibirsi di fronte ad un pubblico.  Nel 2005 fonda il suo gruppo, i Rainfire con i quali, nel 2006, vince la manifestazione A colpi di rock, andata in scena a Lapedona. Nella stessa occasione si aggiudica anche il premio come miglior chitarrista. A questo concorso segue un ep di inediti che prende il titolo dal nome del gruppo. Nello stesso periodo Max partecipa a diversi seminari tenuti da alcuni dei più grandi artisti del pop e del jazz. Ramberto Ciammarughi, Mauro Pagani, Scott Henderson, Vittorio Pepe, sono solo alcuni dei nomi degli artisti con i quali entra a contatto.

Nel 2008 inizia il progetto solista di Max Monty

Un ep autoprodotto di cover segna l’inizio del percorso solista di Max, che decide di fare un piccolo tributo al chitarrista Joe Satrani. Grazie a questo lavoro apre il concerto di Matthew Lee a Porto San Giorgio. Il 2010 vede la sua partecipazione come turnista alla chitarra per il Premio Mia Martini, e nell’estate suona in molti locali sparsi nelle zone di Fermo e di Ascoli Piceno. Partecipa a numerosi concorsi nazionali, tra cui spicca, nel 2011, il Tour Music Fest, in cui accede alla seconda fase, a Roma. Oltre a dedicarsi a tempo pieno al suo progetto solista, Max Monty collabora con diversi gruppi sia di Monte Urano, suo paese natale, che della provincia di Fermo. Nel 2012 esce il suo secondo ep solista, stavolta di inediti, autoprodotto e dal titolo Blues for love. Il 2012 e il 2013 lo vedono esibirsi live sia nelle provincie di Fermo e di Ascoli, che in Abruzzo. Nell’agosto 2013 partecipa al festival Shot of Rock aprendo agli headliner di Uli John Roth, di Ron e dell’ex chitarrista dei Gun’s and Roses.

Ad ottobre 2013 esce Nemesis, primo estratto dal suo album Hell and love

L’album, uscito il 15 maggio 2014, gli permette di fare diverse date live, ospitate televisive ed interviste radiofoniche. Nel gennaio 2016 partecipa a Sanremo Rock dove presenta I want you, primo singolo estratto dal suo secondo album, Wild Loneliness. Questo lavoro è uscito il 4 marzo 2016 su etichetta Believe digital. Il 18 luglio dello stesso anno fa da gruppo spalla ai Deep Purple, arrivati in Italia per esibirsi nella splendida cornice del Parco della Pace di Servigliano. Ad ottobre Max partecipa alla manifestazione benefica Un Mattone per Arquata, insieme a grandi artisti come i Formula 3, i Gipsy King e Boney M. Una grande emozione arriva il 21 ottobre 2016 quando Max Monty si esibisce durante l’apertura del concerto del grande chitarrista Paul Gilbert, a Grottammare. Torna ora con questo nuovo lavoro, The dark side ep, ancora più maturo e intenso dei precedenti.

È possibile seguire Max Monty attraverso la sua pagina facebook, per restare sempre aggiornati sulle date dei prossimi live

Giuseppina Gazzella

Classe 1984, marchigiana di nascita, cittadina del mondo per natura. Scrive e canta con la consapevolezza, la voglia e la pretesa di fare meglio ogni giorno, e di crescere sempre, perché sentirsi arrivati equivale all’essere morti.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: