Politica

Green Italia. Prende forma la casa politica degli ecologisti italiani

Sabato 1° marzo si terrà a Roma, dalle 9.30  al Teatro Quirinetta,  l’assemblea di fondazione di Green Italia,  il nuovo movimento politico ecologista. 

 Saranno presenti come ospiti, tra gli altri: Don Luigi Ciotti, il sindaco di Roma Ignazio Marino, il professor Andrea Carandini, il critico Philippe Daverio, il sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini, il filosofo Mauro Ceruti. Prende dunque definitivamente forma la casa politica degli ecologisti italiani e di tutti coloro che credono nel “green” come colore del futuro e vedono nella sostenibilità ambientale e sociale la strada obbligata per accompagnare l’Italia fuori dalla crisi socio-economica, civile ed ecologica. Green Italia, promosso tra gli altri da Monica Frassoni, Roberto Della Seta, Francesco Ferrante e Fabio Granata, dopo oltre sei mesi di “incubazione”, decine di iniziative sul territorio italiano e un costante riferimento a livello europeo con l’European Green Party, prende ufficialmente forma come soggetto politico. L’assemblea, che si terrà presso il Teatro Quirinetta (via Marco Minghetti 5) a partire dalle ore 9.30, discuterà e deciderà sul programma, l’organizzazione interna, gli impegni più ravvicinati – anche elettorali – di Green Italia. Il punto di avvio di questa impresa collettiva avverrà nel segno del massimo coinvolgimento: ogni cittadino potrà partecipare da “fondatore” a questo evento, con diritto di voto sulle decisioni assunte nell’occasione. Unica eccezione i limiti definiti nel codice etico del movimento, che esclude dalla possibilità di aderire chi abbia avuto condanne o rinvii a giudizio per reati di criminalità organizzata e di corruzione.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

2 pensieri riguardo “Green Italia. Prende forma la casa politica degli ecologisti italiani

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!