Sabatinelli (LID) Berlusconi apra stagione riformatrice della Giustizia

Dichiarazione di Diego Sabatinelli, Segretario della Lega Italiana Divorzio Breve e membro del comitato promotore Referendum Giustizia Giusta “a Berlusconi resta di aprire una stagione di campagna riformatrice della giustizia italiana”

una stagione di campagna riformatrice della giustizia italiana

Indipendentemente da come andrà la proposta di Referendum sulla Giustizia, i quesiti referendari che sono stati presentati dal comitato promotore sono un pieno di iniziativa politica per chi voglia cogliere l’occasione. La notizia che Silvio Berlusconi abbia deciso di non piegarsi ad un futuro da pensionato della politica induce a sperare che la riforma della giustizia sia il luogo dove voglia battersi in modo trasversale dando seguito alle motivazioni che lo hanno spinto a firmare tutti e 12 i quesiti radicali. La riforma della giustizia, l’amnistia, la fuoriuscita del nostro Paese dalla illegalità in cui si trova, ormai sancita più volte dalla giustizia internazionale, possono e devono essere battaglia con chi ci sta, e da subito!

Se Berlusconi trae le giuste conseguenze dalla sua estromissione dal Parlamento, e sceglie veramente di fare politica fuori dal Palazzo, o quanto meno ispirare i suoi e dettare la linea politica all’interno delle due nuove compagini invece di subirla, non gli resta che aprire veramente una stagione di campagna riformatrice della giustizia italiana. Se la campagna referendaria salta, non deve saltare quella sulla riforma della giustizia ispirata dai quesiti depositati in Cassazione

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: