Marco Vincenzi, PD Lazio: Confermato impegno nuovo sistema mobilità

Comunicato stampa ricevuto il 29 ottobre dal Gruppo consiliare Regione lazio del Partito Democratico, Capogruppo Marco Vincenzi “Confermato l’impegno a tagliare i costi superflui e disegnare un nuovo sistema della mobilità”

pdlazio“Con la conclusione in Commissione congiunta prima e quarta della discussione sulla memoria di Giunta per l’unificazione in un unico soggetto di Aremol, Astral Spa e Cotral Patrimonio Spa, si entra nel merito di un processo di razionalizzazione per rendere più efficiente e meno dispendiosa la gestione della mobilità nel Lazio. Dopo aver tagliato posti di potere e poltrone con la soppressione di Asp sanità e avviato il riordino delle società regionali che si occupano di sostegno alle imprese, ora si aggiunge questo nuovo importante risultato che conferma l’impegno della giunta Zingaretti e della maggioranza di centrosinistra ad imboccare con decisione un sentiero virtuoso caratterizzato dal taglio delle spese inutili per duplicazioni di funzioni, compensi per i componenti dei Cda, presidenti, amministratori e strutture di staff. Ringrazio i presidenti delle Commissioni Favara e Buschini per il traguardo raggiunto e mi auguro un leale contributo di tutte le forze politiche per raggiungere un risultato di esclusivo interesse dei cittadini della nostra Regione ”.

Lo dichiara in una nota Marco Vincenzi, capogruppo del Partito Democratico al Consiglio regionale del Lazio.

“Rispettiamo con atti concreti – continua Vincenzi – la promessa di giungere rapidamente all’approvazione dei provvedimenti legislativi necessari a concretizzare una rigorosa spending review nel segno della trasparenza, eliminando costi superflui. Con l’obiettivo, come ha ricordato oggi l’assessore Michele Civita di realizzare un’agenzia unica della mobilità in grado di pianificare un piano regionale dei trasporti e delle infrastrutture, moderno in grado di dare le risposte attese ai bisogni di mobilità degli abitanti dell’area metropolitana di Roma e del Lazio”

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: