Senzabarcode incontra Valentina Grippo, consigliere comunale di Roma

SenzaBarcode ha incontrato Valentina Grippo, neo consigliere comunale di Roma e assessore uscente alle politiche scolastiche e culturali nel II municipio (ex III).

Più che un’intervista è stata una chiacchierata con una giovane donna dirigente e madre di 3 figli alle prese con i problemi di tutti i giorni e con lo sguardo sempre rivolto al futuro della sua amata città. Pratica, concreta, pulita Valentina Grippo è pronta ad affrontare l’esperienza capitolina e ha spiegato a SenzaBarcode i suoi progetti per realizzare la “Roma che vogliamo”, come recita il suo hashtag.

Giornalista, esperta di diritto dei new media, dirigente al Mibac, con lei abbiamo discusso di tagli alla cultura e delle proteste dei lavoratori del teatro e dello spettacolo, di infiltrazioni mafiose nella periferia e nel centro di Roma e di genitorialità. Valentina Grippo ha dalla sua parte l’esperienza di chi la politica l’ha fatta sul territorio: come assessore alla cultura e alla scuola nel III municipio, è partita dall’ascolto dei cittadini e ha messo in rete artisti, ricercatori, associazioni e imprese. Ha azzerato le liste d’attesa negli asili nido, aumentando i posti per i bimbi da 100 a 460; ha tenuto aperte le scuole fino a sera con attività e laboratori gratuiti per gli studenti, finalizzati a contrastare la dispersione giovanile, ha realizzato la mappatura dei luoghi della cultura, salvaguardando le micro eccellenze e i grandi e piccoli presìdi artistici e culturali del territorio. Progetti e modelli che intende esportare al comune di Roma per migliorare la vita e la partecipazione delle famiglie e dei cittadini.

BIO – Nata a Roma, assessore uscente al municipio Roma 3, Valentina Grippo si occupa di beni culturali e innovazione. E’ laureata cum laude in diritto civile con Stefano Rodotà; da borsista fulbright ha frequentato un master alla New York University; è giornalista e ha scritto di diritti dei new media, viaggi, cultura, attualità. Collabora con università e centri di ricerca. A 29 anni, mentre lavorava su progetti di innovazione nel settore delle telecomunicazioni, è diventata la più giovane dirigente del terziario d’Italia. E’ sposata, ha tre figli, un cane e due tartarughe, un orto bio e un sistema di compost in giardino. Nel 2007 si e’ candidata alle elezioni municipali da indipendente nelle liste dell’Ulivo. In questi sei anni con un gruppo di giovani amministratori ha avviato una battaglia di rinnovamento e una richiesta di ricambio generazionale nel Partito Democratico. Vice segretario del PD di Roma e rappresentante di Matteo Renzi alle primarie, entra a far parte del consiglio comunale di Roma dopo le recenti elezioni che hanno portato alla vittoria di Ignazio Marino sindaco.

[youtube width=”600″ height=”344″]https://www.youtube.com/watch?v=Hr7KrP3-MNk&feature=share&list=UUotwA_Ftek6l_0GBv-zdEKw[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

6 pensieri riguardo “Senzabarcode incontra Valentina Grippo, consigliere comunale di Roma

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: