Arte e Cultura

VIVIAMOCILENTO: Il Festival dello Slow-Life torna a Pollica

Dal 15 al 17 settembre, il comune di Pollica (SA) si prepara ad accogliere nuovamente VIVIAMOCILENTO, la bellezza del territorio cilentano e la sua armonia con la natura.

Il cuore del Cilento si anima con la rinascita degli appuntamenti di VIVIAMOCILENTO, il festival del Comune di Pollica dedicato alla bellezza del territorio cilentano e alla capacità dei suoi abitanti di vivere in armonia con i ritmi della natura. Questo straordinario evento offre una vasta gamma di esperienze che promuovono la qualità della vita e il turismo sostenibile, rendendo VIVIAMOCILENTO molto più di un semplice festival.

Il programma del festival include una ricca varietà di eventi, dai percorsi culinari alle attività ludiche per i più giovani, rendendo questa tre giorni adatta a tutta la famiglia. I borghi di Acciaroli, Pollica e Cannicchio si trasformano in scenari magici per aperitivi slow-note e degustazioni di prodotti enogastronomici curati dagli operatori turistici locali. Inoltre, sono previste attività per stimolare la creatività dei più piccoli.

Ma VIVIAMOCILENTO non si limita solo alle delizie culinarie. Offre anche l’opportunità di esplorare la natura incontaminata del Cilento attraverso escursioni nei sentieri più suggestivi della regione.

La musica è un elemento centrale del festival, con artisti di talento che si esibiscono nei luoghi più suggestivi di Acciaroli e Pollica. Ad aprire il festival il 15 settembre sarà il Trio Giuvilia, un trio d’archi che fornirà la colonna sonora perfetta per ammirare il tramonto straordinario di Acciaroli. Seguirà un aperitivo slow note accompagnato dalla band cilena MATU Y la TRIBU, con la serata che si concluderà con lo spettacolo di Ghemon “Una cosetta così”.

Il 16 settembre, l’icona del rock italiano Piero Pelù si esibirà sulla spiaggia del porto, regalando ai fan i suoi indimenticabili successi. Nella stessa serata, il cantautore romano Alessandro Mannarino racconterà storie attraverso la musica sull’isolotto di Acciaroli.

Il 17 settembre, l’eclettico artista Vinicio Capossela porterà le sue atmosfere inconfondibili in una narrazione musicale della sua carriera. La serata si concluderà con il concerto di Gabriele Esposito nella piazzetta delle Poste, con sonorità trascinanti.

VIVIAMOCILENTO si svolgerà nei luoghi più caratteristici di Acciaroli, Pollica e Cannicchio, offrendo ai visitatori l’opportunità di scoprire il Cilento nella sua autenticità, abbracciando l’arte, la musica e la cultura locale. Questo festival unico permette di vivere secondo i ritmi della natura, con il tempo che diventa una costante di valore da assaporare appieno.

E c’è una novità quest’anno: i visitatori possono sostenere l’iniziativa acquistando il kit VIVIAMOCILENTO, contenente gadget brandizzati come la borsa, il telo mare, la t-shirt e il posacenere portatile, per vivere appieno l’esperienza del festival.

Un viaggio reale e spirituale nel Cilento, alla scoperta delle sue radici e delle sue tradizioni. Dal 15 al 17 settembre, abbracciate la lentezza, la bellezza e l’energia del Cilento partecipando a questo straordinario evento che vi permetterà di connettervi con la cultura, la natura e la vita autentica di queste terre.

Per ulteriori informazioni, il programma completo e i dettagli sugli eventi, visitate il sito web e i profili social di VIVIAMOCILENTO clicca qui.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!