Cronaca

Champions ed Europa League: competizioni europee

Dopo la pausa invernale, sono tornati i campionati di massima divisione, incluse le coppe nazionali ed europee: Champions ed Europa League.

Questo vuol dire ritrovare un calendario sempre più fitto di appuntamenti e di gare da disputare per le sei squadre italiane rimaste in corsa per Champions, Europa League e la prima edizione di Conference League, che vede protagonista la Roma di Josè Mourinho. Il primo trofeo assegnato durante questo mese è stata la Supercoppa italiana, vinta dall’Inter di Simone Inzaghi contro la Juventus di Max Allegri. Sono tornate anche le gare di Coppa Italia che vedono di scena le teste di serie come Atalanta, Milan, Inter e Juventus, vincitrice della passata edizione.

Champions League: verso gli ottavi di finale di questa edizione

Tuttavia i riflettori saranno puntati principalmente sulle cinque formazioni impegnate in Europa, tra EL e Champions League: Napoli, Lazio, Atalanta, Inter e Juventus. Bergamaschi a parte, che ricominciano dall’Europa League, tutte le squadre sono chiamate subito a dare un segnale forte, visto il livello e il blasone degli avversari. Il Napoli ritrova il Barcellona, dopo che le due squadre si erano affrontate in Champions League due anni fa. Certo le cose sono un po’ diverse, visto che quella squadra era ancora il Barcellona di Lionel Messi, ma guai a sottovalutare un club con questa tradizione e una vocazione europea ben distinta.

La formazione di Luciano Spalletti, tra infortuni e altri problemi, è chiamata subito a dare un segnale se vuol proseguire il proprio cammino europeo. Stessa cosa per la Lazio di Maurizio Sarri, impegnata contro il Porto di Sergio Conceicao. Il tecnico portoghese conosce bene il calcio italiano e anche il club romano, dato con vi ha militato per due stagioni tra il 1998 e il 2000, quando era un calciatore professionista.

L’Atalanta di Gasperini invece dopo essere stata eliminata in Champions League, cerca la propria affermazione in campo europeo, dopo i tanti elogi e un po’ di rammarico per quello che è avvenuto nella fase a gironi del torneo. Riparte quindi dai sedicesimi di EL dove per superare il turno dovrà affrontare l’Olympiakos, altra formazione di grande esperienza in campo internazionale.

Inter e Juventus: i pronostici

Senza nulla togliere all’Europa League, il mese di febbraio vedrà di scena soprattutto il ritorno della Champions League, dove Juventus e Inter sono chiamate a un duro compito, dato che hanno trovato sul proprio percorso avversarie come il Villareal e il Liverpool. Il grosso dei pronostici per le scommesse si concentra su questa competizione molto seguita, anche osservando i dati che emergono, uno serie di scontri che vedrà un suo picco anche durante gli incontri stesse con le scommesse live che consentono agli scommettitori di piazzare le scommessa proprio mentre guadano le partite.

Entrambe le formazioni in questi anni hanno disputato e vinto competizioni in campo europeo. La formazione allenata dal tecnico spagnolo Emery ha conquistato l’Europa League della passata edizione e ora punta verso l’affermazione anche in Champions. Il Liverpool di Klopp non ha bisogno di nessuna presentazione. Con il tecnico tedesco i Reds sono tornati a conquistare dopo 30 anni la Premier League, hanno disputato due finali di Champions, vincendo l’ultima e perdendo la prima contro la corazzata del Real Madrid di Zidane.

È una squadra con una vocazione europea e offensiva, che propone un’idea di calcio orizzontale e dinamico, ma che trova contro l’Inter di Simone Inzaghi, che può contare su un organico affiatato e di primissimo livello, in campo internazionale.

Foto di 7721622 da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!