Movida e minimarket: Polizia Locale

Polizia Locale, controlli movida: sanzionati due noti locali per mancato rispetto norme anti contagio e chiusi 5 minimarket. Verifiche mirate a contrasto di parcheggiatori abusivi e prostituzione su strada.

Continuano i controlli da parte delle pattuglie della Polizia Locale, con particolare attenzione ai luoghi della movida come il Centro Storico, San Lorenzo, Pigneto, Rione Monti, Ostia e Ponte Milvio. Anche in questo fine settimana le pattuglie hanno svolto verifiche mirate per il rispetto delle disposizioni anti alcol e a contrasto della diffusione da Covid-19, oltreché per l’osservanza delle regole sulla circolazione stradale. Oltre 80 gli illeciti contestati.

Numerosi gli accertamenti che hanno riguardato attività commerciali, discoteche e pubblici esercizi: in due noti locali della Capitale, nei quartieri di Cinecittà e Monte Mario, gli agenti hanno riscontrato violazioni alle misure anti contagio. Denunciato anche un cittadino di nazionalità italiana di 30 anni che, mentre erano in corso le verifiche da parte degli operanti, ha danneggiato un’auto di servizio ed ha tentato di allontanarsi. L’uomo è stato bloccato e denunciato.

Cinque i minimarket chiusi, in quanto recidivi, per violazione delle normative anti covid e per vendita di alcolici oltre l’orario consentito

Accertamenti eseguiti anche per verificare l’osservanza delle regole a tutela della salute dei consumatori con il sequestro di oltre 10 kg di alimenti, posti in vendita da un esercizio commerciale in zona Monti senza indicazioni sulla tracciabilità e provenienza dei prodotti.

Controlli mirati a contrasto dei parcheggiatori abusivi e della prostituzione su strada, da via Palmiro Togliatti a via Salaria, con 17 persone sanzionate, tra clienti e meretrici, secondo quanto previsto dal Regolamento di Polizia Urbana. Tre i parcheggiatori abusivi sanzionati in zona Cassia.

Roma, 8 agosto, 2021

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: