Josè Mourinho lo Special One

Josè Mourinho nuovo Allenatore della Roma. Il portoghese pronto per l’avventura nella capitale.

Dopo la bufera Super League e la vittoria dello scudetto dell’Inter, la notizia che ha sconvolto il campionato italiano di calcio è stata quella dell’annunciato esonero di Paulo Fonseca al termine della stagione, con la guida della squadra che, a partire dalla nuova stagione, sarà affidata a Josè Mourinho. Però, il tecnico di Setùbal ha fatto sapere che non rilascerà dichiarazioni fino a quando non subentrerà ufficialmente all’attuale allenatore della Roma, di modo da permettere a Fonseca di concludere la stagione con la massima tranquillità possibile.

Fuori un portoghese quindi, dentro un altro. Lo Special One era svincolato dopo l’esonero dal Tottenham Hotspur, ed ora si appresta ad una nuova avventura nella città eterna, in una piazza sicuramente difficile e dopo una stagione dai risultati non proprio brillanti. Secondo le prime indiscrezioni, i giallorossi avrebbero fatto firmare a Mou un contratto triennale da 7 milioni di euro netti a stagione, che andrebbero a sommarsi ai 9 che quest’anno gli Spurs dovranno versare al tecnico come liquidazione.

Ancora non è chiaro chi sarà l’allenatore in seconda del portoghese

sembrerebbe che Mourinho sia alla ricerca di qualcuno che conosca bene l’ambiente, viste le difficoltà di allenare un club come la Roma, dove la passione dei tifosi e le critiche della piazza mettono sempre tanta pressione a chi allena. I tifosi sognano nomi come quelli di Francesco Totti e Daniele De Rossi, ma uno dei nomi più caldi è in realtà quello di Walter Samuel, ex giocatore della Roma che Mourinho ha già allenato nei suoi anni all’Inter.

A 58 anni, Josè Mourinho è pronto a rimettersi in gioco, e la Roma con lui, che ha puntato su un allenatore dal passato sicuramente vincente. Dai campionati vinti con Porto e Chelsea, allo storico Triplete centrato con l’Inter nell’annata 2009-2010, in cui vinse Scudetto, Coppa Italia e Champions League, per poi lasciare la guida della squadra nelle mani di Rafa Benitez subito dopo. Sicuramente la Roma ha scelto un allenatore che sa cosa vuol dire vincere. E chissà che non sia proprio l’uomo giusto per svoltare la storia della squadra capitolina che da troppo tempo ormai non vince.

Interessante sarà la gestione dei giocatori da parte dello Special One: Zaniolo, giovane gioiellino della Roma, probabilmente sarà un punto fermo della formazione del portoghese, visto che un anno fa già c’era stato un interessamento mentre allenava il Tottenham. Stesso discorso per Dzeko, che l’allenatore vorrebbe tenere come risorsa per il reparto offensivo. Situazione delicata è invece quella di Henrikh Mkhitaryan, reduce da una grande stagione: lui e il portoghese avevano avuto parole quando il tecnico era in carica al Manchester United, e per questo il calciatore armeno aveva deciso di abbandonare i Reds.

La Roma non vince lo scudetto dalla lontana stagione 2000-2001 e non si qualifica per la Champions League da 3 anni, che sia Mourinho la persona giusta per guidare di nuovo la squadra verso l’Europa dei campioni e a lottare per il tricolore?

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: