Tipicamente Rieti è anche castagnaccio!

L’appuntamento con lo show cooking e lunedì 23 novembre alle 18.45. In diretta dalla pagina Facebook della Camera di Commercio di Rieti l’ultimo show cooking per preparare il castagnaccio.

Il progetto Tipicamente Rieti ideato dalla Camera di Commercio reatina in collaborazione con l’Azienda Speciale Centro Italia Rieti e cofinanziato da Unioncamere Lazio vi aspetta lunedì 23 novembre alle 18.45: quella con il grembiule viola sarò io! Basta collegarsi alla diretta della pagina Facebook della Camera di Commercio di Rieti. Lo scopo è far conoscere, o riscoprire, le eccellenze e sapori del territorio.

Dopo la gricia e l’amatriciana, la pasta con le lenticchie e i pizzicotti alla reatina, questa settimana giornalisti e blogger hanno ricevuto il kit contenente farina di castagne, noci, uva passa, l’olio Evo della Sabina, il rosmarino è una bottiglia di Mistral: l’operazione castagnaccio può avere inizio. Per WebRadio SenzaBarcode abbiamo sentito Sabina Petrucci, per il consorzio Sabina dop; l’azienda agricola Collaralli con Zinaida Bratan e Cristina Costanzi per Ianus il Genuino.

Sempre nelle pagine di Disputandum è possibile seguire la conversazione con Giancarlo Cipriano, Segretario generale della Camera di commercio di Rieti e conoscere le tante iniziative per valorizzare le aziende il territorio.

Una terra dura che con tanto lavoro e sacrificio regala prodotti di eccellenza per aziende agricole che rispettano i cicli della natura senza mai forzare con iniezioni chimiche. Tradizioni che si tramandano oralmente da generazioni e che fanno di questo piatto povero, il castagnaccio una prelibatezza tra le proposte dolciarie autunnali.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: