Palozzi (Cambiamo): “Senti Adriano tuo”

Lazio, il consigliere regionale Adriano Palozzi, protagonista del web, torna con la sua rubrica da milioni di click Senti Adriano tuo.

Nuove puntate social per il consigliere regionale del Lazio, Adriano Palozzi, protagonista del web, che torna con la sua rubrica da milioni di click Senti Adriano Tuo. Dal marzo 2017, Palozzi ìdea e conduce la rubrica social Senti Adriano tuo. Le puntate hanno sfondato il muro delle 4 milioni di visualizzazioni su Facebook. Con i video-denuncia sulle inefficienze del primo cittadino di Roma, Virginia Raggi, del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e della banda dem-grillina alla guida del Paese, la rubrica sta letteralmente facendo impazzire la rete.

La trovata effettivamente ha del geniale: 4 abbondanti minuti di satira politica in cui Palozzi si rivolge agli esponenti del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle e che risuona tra fraterna esortazione e commiserazione. Roba da risate con le lacrime agli occhi per migliaia di utenti di Fb, come anche cose dell’altro mondo per i grillini più sfegatati, che, a colpi di like e condivisioni, dibattono sulle pagine del social sull’ironia e le battute al vetriolo di Palozzi. Tema della puntata, pubblicata sui social venerdì 25 settembre saranno l’analisi delle ultime elezioni regionali e il voto del referendum…

Le puntate sono rintracciabili sulla pagina facebook Senti Adriano tuo.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: