Torrent, sicurezza e rispetto della legge

Si parla di torrent, il cui meccanismo prevede di scaricare file da decine o anche da centinaia di altri utenti invece di avere un hoster di file centrale.

Rappresentano un metodo di download di seconda generazione, nel senso che sono arrivati dopo, in ordine di tempo, rispetto ai primo programmi di peer to peer. Ciò partendo dal fatto che il peer to peer è un sistema che consente agli utenti di condividere fra di loro i file: con i torrent si vanno a creare collegamenti ai file che l’utente vuole condividere e che vuole scaricare proprio con la finalità di effettuare tale condivisione.

Ecco allora che la rete torrent consente a chiunque lo voglia di scambiarsi file di qualsiasi tipo e dimensione senza uso di client e server ma solamente utenti posti sullo stesso livello (peer to peer, per l’appunto). Una tecnologia che permette di poter caricare  e scaricare a velocità molto più elevate rispetto al passato.

La questione legalità

Una tecnologia che, precisazione doverosa, non è illegale: si parla soltanto di un metodo di condivisione di file. Questo in linea generale, perché poi diventa illegale quando si vanno a condividere file protetti da copyright. Quindi la tecnologia in sé non è illegale, ma dipende dall’uso che se ne va a fare.

In rete è possibile ricercare torrent per scaricare file senza troppi problemi: ad esempio il sito Corsaro Nero è uno dei motori di ricerca più utilizzati dagli italian per i torrent. Quando si procede al download di un file tramite torrent, si inizia a scaricare quello stesso file in piccoli blocchi da altri utenti. Ecco perché, per tornare al tema di cui sopra, i detentori del copyright non possono rivalersi su chi sta scaricando ma semmai su chi ha caricato quello stesso materiale coperto da diritti d’autore consentendo a chiunque il download.

Il ricorso ai torrent fa si che, in sintesi, chi scarica diventi a sua volta un hoster di qualsiasi file e, di conseguenza, un bersaglio per i titolari di copyright. Massima attenzione quindi all’uso che si fa di questi strumenti per caricare file: fino a quanto si scarica materiale non protetto da copyright, non può succedere assolutamente nulla. I problemi insorgono solo qualora si faccia ricorso a download di materiale coperto da diritto d’autore.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: