Sportello Antiusura al Municipio XIII

Intervista all’Assessore alle Politiche Sociali, Sanitarie e Pari Opportunità Serena Maria Candigliota sul nuovo sportello Antiusura del Municipio XIII.

Presentato venerdì 13 dicembre presso la Sala del Carroccio, in Campidoglio lo sportello Antiusura del Municipio XIII alla presenza della Vice Presidente Vicario dell’Assemblea Capitolina Sara Seccia, del Presidente del Municipio XIII, Giuseppina Castagnetta e con l’Assessore alle Politiche Sociali, Sanitarie e Pari Opportunità del Municipio XIII Serena Maria Candigliota.

“Apriremo altri sportelli in diversi Municipi della Capitale per garantire sul territorio una rete coordinata di ascolto e intercettare persone in difficoltà, che potranno chiedere aiuto ed essere indirizzate alle strutture istituzionali preposte ad offrire loro l’assistenza necessaria. Spesso dietro un sovraindebitamento si nascondono storie drammatiche di usura, interessi criminali, o di dipendenza e azzardopatia. Contiamo di divulgare al più presto la nascita degli Sportelli Antiusura anche attraverso una campagna radio nelle metropolitane di Roma”, dichiara la Vicepresidente Vicaria dell’Assemblea Capitolina Sara Seccia.

Prevenzione e informazione negli sportelli Antiusura

Nonostante l’informazione sono ancora molte le vittime, reali e potenziali, di usura e ricatti. Anche in questo caso il primo passo per affrontare il problema risulta essere la prevenzione.

Lo sportello Antiusura è un luogo di ascolto, reperimento e divulgazione di informazioni, rivolto a famiglie e pensionati, ma anche imprenditori e giovani caduti nel vortice dell’azzardopatia o delle dipendenze.

A seguire l’intervista con l’Assessore Serena Maria Candigliota per WebRadioSenzaBarcode.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: