La percezione della disabilità

Molto spesso i genitori di un ragazzo disabile si sentono vittima di istituzioni assenti e disuguaglianze nei confronti del proprio figlio. Ma è veramente così facile accettare la disabilità?

È nella natura dell’uomo avere difficoltà ad accettare il diverso. L’ effetto Copying o pregiudizio è quello che istintivamente nell’uomo permette di riconoscere se stesso nell’altro quando l’effetto copying viene a mancare è normale avere più difficoltà nel rapportarsi con l’ altra persona. Inoltre nella psicologia moderna è stato studiato il rapporto tra la famiglia e la disabilità. Gli step che una famiglia deve affrontare sono:

  • Rabbia
  • Dolore
  • Disgregazione dell’ idea di figlio idealizzato
  • Senso di colpa
  • Inadeguatezza
  • Consapevolezza

La consapevolezza a sua volta può portare a un miglioramento era una visione più positiva della disabilità e famiglia oppure a uno stato di depressione.

In quest’ultimo caso è opportuno affidarsi alle mani di un professionista esperto cioè uno psicologo e attraverso un lavoro di parent-training permette alla famiglia di superare questo trauma.

La visione positiva della disabilità comporta un aumento delle competenze ed un’attenzione verso la persona disabile scevra da ogni tipo di pregiudizio.

Emanuela Fatilli
Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Emanuela Fatilli

Emanuela Fatilli nata a Busto Arsizio dove tutt'ora vive, nel 1973 é sposata e madre di due figli Giovanni e Giacomo. Lavora presso l'ospedale di Magenta dal 1996 in qualità di Tecnico di Radiologia. Ha pubblicato il suo primo libro, " La casa infestata che non c'era l'albergo aperto", nell'ottobre del 2018 per la casa editrice milanese "Excogita ". Da settembre 2019 collabora con la WebRadio SenzaBarcode come speaker e autore per il programma Disabilità e Benessere.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: