Sant’Elpidio a Mare, Protezione Civile, il bilancio 2018

Il 2018 è stato un anno intenso per la Protezione Civile di Sant’Elpidio a Mare, concluso con i festeggiamenti per il trentennale della fondazione.

È stato un anno di grande attività quello che si è appena concluso per la Protezione Civile di Sant’Elpidio a Mare. Nel dare conto di tale attività, il coordinatore del Gruppo, Massimiliano Castignani, precisa che nel corso del 2018 si è avuto un incremento di 6 volontari. Per un totale di 32 effettivi formati nei vari settori: alluvioni, terremoti, ricerca dispersi. “Complessivamente – dice Castignani – il Gruppo Comunale di Protezione Civile ha chiuso il 2018 con 235 servizi effettuati. Tra emergenze, servizi socialmente utili e controllo del territorio, per un totale di 1880 ore. Oltre ad un incremento di volontari, che è comunque segno di attenzione da parte della collettività nei confronti della nostra realtà. Il gruppo è stato dotato anche di un nuovo pick-up Mitsubishi L200 da utilizzare per le varie emergenze. Ed è in attesa di altri 2 mezzi acquistati nell’anno solare e in fase di allestimento.”

Nel dettaglio, i numeri parlano di 235 servizi totali

Di cui 6 emergenze neve, 3 emergenze varie, come ausilio mezzi, incendi e rimozione rami lungo le stradi comunali. Una ricerca dispersi, 3 giorni di servizio Mibact Fermo, Un’emergenza autostrada, 12 servizi pacchi alimentari. 120 servizi di segreteria COI, 15 turni A.I.B., 60 servizi generali, come l’ausilio nelle manifestazioni comunali, corso AIB di I° livello. Corso di formazione per operatori di protezione civile, corso orienteering e organizzazione e gestione del festeggiamento per il trentennale. “Sono molto soddisfatto dei traguardi raggiunti negli ultimi 3 anni di mandato – dice Castignani – e confido nelle imminenti votazioni del 18.01.2019 per una proficua continuazione.”

“Il nostro è il primo Gruppo di Protezione Civile comunale istituito a livello nazionale”

“E in occasione della festa per i trent’anni di fondazione abbiamo avuto modo di ricordare quanto l’attività dei volontari sia preziosa per la nostra città.” Dice il Sindaco, Alessio Terrenzi. “Con il coordinamento del Comandante della Polizia Locale Stefano Tofoni e del coordinatore del gruppo Massimiliano Castignani, i tanti servizi offerti parlano di un’attività fondamentale. Sia in caso di emergenza, ma anche in caso di gestione di situazioni ordinarie che richiedono preparazione e disponibilità. I dati riferiti al 2018 ne sono la conferma. Alla relazione di Castignani mi permetto di aggiungere che già da qualche anno abbiamo attivato il servizio di allertamento Flagmii, che si è dimostrato molto efficace nel gestire la comunicazione in caso, soprattutto, di emergenza.”

“Credo di poter dire che sotto questo punto di vista siamo all’avanguardia”

“Anche nel corso del 2018 – continua il sindaco – è stato un servizio di fondamentale importanza. E mi auguro che un numero sempre maggiore di utenti vogliano scaricare la relativa app per poter essere sempre aggiornati in tempo reale su ciò che accade nella nostra città. Sia in fatto di emergenze, ma anche di eventi, viabilità ed altro.”

Redazione Marche

Da gennaio 2018 SenzaBarcode può contare sulla Redazione marchigiana. per contatti [email protected] e per inserimento in mailing [email protected]

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: