Ciclabile Nomentana: biciclette in spalla, c’è la chiesa!

Serenetta Monti, del sindacato USI (Unione Sindacale italiana) ci ha fatto vedere questo video girato il 21 agosto sulla ciclabile Nomentana. Pista a singhiozzo e gossip!

Pochi secondi di video, ma abbastanza per porsi delle domande sulla ciclabile Nomentana, specialmente sulla scorta del 1 agosto scorso quando il sindaco Virginia Raggi e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, hanno eseguito un sopralluogo “a sorpresa” per verificare lo stato dell’arte.
“Oggi – scriveva la Raggi su Facebook il 1 agosto – abbiamo fatto un sopralluogo a sorpresa al cantiere della ciclabile di via Nomentana, insieme al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli. Siamo partiti da Porta Pia fino ad arrivare a viale Regina Margherita per vedere come proseguono i lavori: il primo tratto di 400 metri è quasi completato, quando sarà pronto lo inaugureremo alla presenza di tutte le istituzioni…”.

La visita – improvvisata, ma non troppo, visto che esiste una circolare del Campidoglio che la pre annuncia – fa registrare l’assenza della presidente del  Municipio II, Francesca Del Bello. Notarlo e sottolinearlo è colore, infatti, la prima cittadina a domanda risponde:

“Con la presidente Del Bello c’è un ottimo rapporto. Credo che a breve ci saranno anche delle novità riguardo a questi tratti di strada e le comunicheremo insieme. Ogni tanto giro per la città per vedere quello che succede e molte volte lo faccio senza stampa, in segreto e senza dire niente a nessuno perchè voglio rendermi conto con i miei occhi di quello che succede”.

Non proprio dello stesso avviso il minisindaco Del Bello

“Che la Sindaca abbia voluto farsi bella con la ciclabile di via Nomentana senza ricordare che progetto e fondi per la sua realizzazione siano stati messi in campo dalla Giunta Marino ci può pure stare. Del resto siamo abituati a sentirci raccontare la storia che i danni di questa città siano colpa del Pd e le cose belle merito dei 5 stelle. Ma che la sua visita “a sorpresa” di ieri pomeriggio al cantiere sia stata come la passeggiata di Cappuccetto Rosso nel bosco, anche no!”.

Ma a noi di SenzaBarcode interessa poco il gossip,  preferiamo basarci sui fatti che sono quelli nel video girato da Serenetta Monti nel tratto che si incrocia con via Francesco Redi  dove la pista ciclabile Nomentana sembra proseguire a singhiozzo. Non tanto per la velocità dei lavori, quanto per degli ostacoli presenti sul percorso. Il più clamoroso dei quali, solo in quel breve tratto, una chiesa che sembra essere presente da prima dell’insediamento della Raggi e prima anche dell’iizio dei lavori.

Vari passi carrabili  rendono, poi, incerto il percorso rischiando che i ciclisti si trovino ad un certo punto a dovere imbracciare la bicicletta e proseguire portandola a spalla.

Siamo consapevoli che “deve essere ancora finita e che i passi carrabili non si possano eliminare per fare spazio”. Articolo e video vogliono solo essere uno sorta, diciamo così, di “sopralluogo a sorpresa”.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: