Odissea. Un racconto del Mediterraneo al LungaVitaFestival - SenzaBarcode

Odissea. Un racconto del Mediterraneo al LungaVitaFestival

Moni Ovadia e Maddalena Crippa sono i protagonisti di Odissea. Un racconto del Mediterraneo. Doppio spettacolo anche per la quinta giornata di LungaVitaFestival.

Sulle terrazze dell’Accademia Nazionale di Danza all’Aventino fino a venerdì 20 luglio. Nei prossimi giorni, Lindsay Kemp, la musica di Timothy Martin & The Amazing Grace Gospel Choir, Giorgio Colangeli e Paolo Briguglia in Aspettando Godot (18/07), Edoardo Ferrario, Eisabetta Pozzi (19/07), e Giorgio Montanini Live (20/07).  Sergio Maifredi, direttore di Teatro Pubblico Ligure, porta a Roma una giornata dedicata a Odissea un racconto mediterraneo, un progetto da lui ideato, diretto e affidato a grandi cantori contemporanei.

Martedì 17 luglio si potranno seguire due canti del poema omerico, uno dopo l’altro: alle ore 19,30 Moni Ovadia sarà protagonista de “La gara dell’arco” (canto XXI), iniziando alla luce del giorno com’era tradizione nell’antichità; alle ore 22 Maddalena Crippa darà voce a “Penelope” (canto XXIII). Gli spettacoli sono concepiti come autonomi, anche se fanno parte di un progetto omogeneo.

“Odissea un racconto mediterraneo è un progetto permanente”

dichiara Sergio Maifredi – “un percorso da costruire canto dopo canto scegliendo come compagni di viaggio i grandi cantori del teatro contemporaneo e quegli artisti che sappiano comunicare in modo estremamente diretto, non con la protezione del “buio in sala” ma guardando negli occhi il proprio pubblico, non proteggendosi dietro gli schermi delle belle luci o di una bella musica di sottofondo ma affrontando a mani nude la parola. Odissea ha debuttato nel 2009 e ha inchiodato ai sedili di pietra dei teatri antichi e di velluto rosso migliaia di spettatori e porta a Roma due spettacoli affidati ai più grandi interpreti di oggi”.

La tappa di Roma rientra nel progetto STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, ideato da Teatro Pubblico Ligure e nato in accordo con i Poli Museali Italiani, le Regioni ed il Ministero dei Beni Culturali al fine di promuovere il patrimonio archeologico che si affaccia sul Mediterraneo attraverso spettacoli ed eventi. Il progetto STAR ha contribuito concretamente all’aumento dei visitatori nei siti archeologici, che insieme a quello registrato nei musei ha portato la Liguria al più 33 per cento indicato nei dati resi pubblici dal ministero nel 2017. Odissea fa parte del progetto Iliade Odissea Eneide Un racconto mediterraneo e va in scena dal 2011 nei siti archeologi e nei teatri antichi d’Italia grazie a STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, progetto del Teatro Pubblico Ligure nato in accordo con i Poli Museali Italiani, le Regioni ed il Ministero dei Beni Culturali al fine di promuovere il patrimonio archeologico che si affaccia sul Mediterraneo attraverso spettacoli ed eventi: Parole antiche per pensieri nuovi.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: