Locorotondo, Ambienti per l’Apprendimento

Si chiama Ambienti per l’Apprendimento il PON del MIUR (Ministero dell’Istruzione-Università-Ricerca) e del MATTM (Ministero della Tutela del Territorio e del Mare) che ha previsto finanziamenti per migliorare gli ambienti scolastici.

Riceviamo e pubblichiamo

Ad usufruirne sarà anche il plesso “Guarella” di Locorotondo, che grazie all’Asse II del Pon “Ambienti per l’Apprendimento”, Obbiettivo C “Qualità degli ambienti scolastici” usufruirà di un finanziamento pari a €349.903,01 per effettuare lavori di risparmio idrico, efficienza energetica, messa a norma degli impianti, abbattimento delle barriere architettoniche, interventi sulla struttura sportiva e per il miglioramento dell’attrattività degli spazi scolastici.

Il progetto è stato presentato nel novembre 2010 dall’Istituto Comprensivo “Marconi-Oliva” (all’epoca direzione didattica statale “G. Marconi”) congiuntamente al Comune di Locorotondo, in qualità di proprietario dell’edificio. Il 30 dicembre 2013 il progetto definitivo è stato autorizzato ed ammesso al finanziamento.

La ditta che si è aggiudicata i lavori è La Lucentezza di Modugno.

“Grazie alla collaborazione con la direzione scolastica” ha dichiarato il sindaco Tommaso Scatigna, “continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale a rendere migliori gli spazi pubblici e soprattutto quelli deputati alla formazione delle giovani generazioni. Il finanziamento ottenuto dalla scuola è testimonianza anche del costante contatto che le istituzioni scolastiche hanno con l’ente pubblico locale, a fronte di una comune politica: quella di garantire una buona educazione dei nostri figli affinchè crescano non solo con sani principi e solide basi scolastiche, ma anche in ambienti adeguati all’educazione alla bellezza ed alla vita di comunità”.

Determinante l’impegno della dirigente scolastica dell’I.C. “Marconi-Oliva”, la dott.ssa Teresa Turi:

“La scuola ha affrontato, per la prima volta, la difficile sfida di essere soggetto che analizza i bisogni della propria struttura e stabilisce le opere da fare e le procedure da seguire nella realizzazione di tali opere. Come affermato da Sindaco, le sinergie tra le due Istituzioni si è concretizzata in uno stretto rapporto di collaborazione con gli uffici comunali, nella redazione dei bandi di appalto e nella valutazione delle offerte dei concorrenti. Una commissione da me presieduta, con la presenza di due componenti esperti della struttura tecnica comunale e del Direttore dei servizi amministrativi dell’istituto, ha redatto una graduatoria tecnico/economica delle numerose offerte pervenute, proponendo l’aggiudicazione all’offerta risultata vincitrice.
Tra poche settimane inizieranno i lavori che riguarderanno sia il plesso scolastico “G. Guarella” che il plesso “ G. Oliva”, per un importo complessivo dei due progetti finanziati di circa 700.000,00 euro.
Per il plesso Guarella il progetto prevede la coibentazione ed il rifacimento dei prospetti dell’edificio, la realizzazione di una pensilina per proteggere l’accesso/uscita dagli studenti, opere varie di manutenzione interna ed esterna dell’edificio. Per il plesso Oliva invece i lavori interesseranno la ristrutturazione della palestra e dei servizi annessi. Il disagio che i lavori inevitabilmente creeranno, sarà ricompensato dall’avere ambienti più efficienti in cui gli utenti potranno ricevere il servizio scolastico”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: