Roma, itinerari originali e fascino antico. Patrimonio inesauribile

L’inesauribile patrimonio di Roma e alcuni dei suoi luoghi meno conosciuti

Roma, si sa, è una città dalle mille sfaccettature. Per quante volte si abbia avuto la fortuna di visitarla, è impossibile non cadere vittime del fascino della capitale, che non manca mai di riservare grandi emozioni ai propri visitatori. E se per conoscere Roma non basta una vita, va anche detto che senza un’adeguata guida il visitatore rischia di perdersi molte delle chicche che la città custodisce nei suoi spazi più segreti.

E allora, se già avete provveduto a prenotare un hotel a Roma utilizzando i classici portali di Venere o Expedia, adesso viene il momento più difficile: disegnare un itinerario originale, scovando alcuni degli angoli della città meno noti.

Ecco perché, senza alcuna pretesa di esaustività, proponiamo tre piccoli esempi di attrattive poco conosciute ai più, giusto per farvi un’idea di quanto possa essere vasto (e bizzarro!) il patrimonio della caput mundi.
Partiamo con Via Margutta, il piccolo vicolo che, nel cuore della città, farà la felicità di tutti gli appassionati d’arte. I suoi spazi ospitano un buon numero di botteghe di artisti e artigiani, nonché le ex dimore di personaggi del calibro di Federico Fellini, Giorgio de Chirico e Anna Magnani, che, a quanto pare, vi si trasferirono attratti dalla vena poetica della via. La sua essenza sembra racchiusa nel particolare monumento della Fontana delle Arti – ubicata circa a metà della strada – dove l’armamentario di pennelli, cavalletti e mensole scolpiti è sormontato da due grosse maschere dalle espressioni contrastanti, a simboleggiare il duplice animo dell’artista.

Non dimenticate che, nel periodo di maggio, i suoi spazi si trasformano nel teatro della manifestazione culturale “Cento Pittori a Via Margutta”, in cui è possibile ammirare un repertorio di circa mille opere d’arte esposte all’aperto.

Proseguiamo con l’inquietante patrimonio della Chiesa di Santa Maria della Concezione dei Cappuccini, visitabile al civico 27 di via Veneto. Questa graziosa chiesa, costruita tra il 1626 e il 1631, presenta una particolarità tanto macabra, quanto affascinante: nei suoi spazi sotterranei si trova una cripta interna, decorata con le ossa di circa quattro mila frati cappuccini. Queste sono state appositamente riesumate dall’antico Cimitero dell’ordine dei Cappuccini, per esorcizzare la morte, evidenziando la vacuità del corpo umano. E non manca di far venire i brividi la targa posta all’ingresso della cripta, che recita “Quello che voi siete noi eravamo; quello che noi siamo voi sarete”.

Concludiamo con un altro luogo dalle atmosfere non troppo ordinarie, andando a presentarvi il cosiddetto Museo delle anime del Purgatorio. Si tratta di un centro museale molto particolare, dato che cerca di porsi come testimonianza dell’esistenza del Purgatorio. Che siate credenti o meno, provate a farci un salto perché non capita tutti i giorni di poter osservare un repertorio di oggetti del genere, fatto di libri, lenzuola, vestiti, foto e altri materiali, che porterebbero il marchio di chi cercherebbe aiuto, intrappolato nel limbo del Purgatorio. Il museo si trova all’interno della Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio, che sorge al numero 12 di Lungotevere Prati.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: