Bassekou Kouyate, Provocatoria, furiosa, nuova musica del Mali

Dal Mali Bassekou Kouyate con la sua band Ngoni Ba, arriverà in Italia, il 25 luglio a Varese per il Black & Blue Festival

e l’1 agosto a Summonte (Av) a Sentieri Mediterranei, manifestazione che vede la direzione artistica del maestro Enzo Avitabile.

Maestro mondiale dello Ngoni, uno degli strumenti a corda più antichi della tradizione africana, nominato ai Grammy per l’album del 2010 “I Speak Fula”, Bassekou Kouyate ha estimatori eccellenti come Sir Paul McCartney e John Paul Jones con cui ha condiviso il palco di Africa Express nel 2012 insieme al padrino del progetto Damon Albarn. Bassekou Kouyate & Ngoni Ba presenteranno il loro ultimo l’album “Jama Ko“, prodotto da Howard Bilerman (Arcade Fire, Godspeed You!Black Emperor, Wolf Parade), che ha sancito definitivamente il suo successo internazionale posizionandolo al primo posto nelle più importanti classifiche di World Music e portandolo ad esibirsi nei più grandi festival in giro per il mondo, uno su tutti il Glastonbury. Registrato durante i giorni del colpo di stato, tra interruzioni d’energia e improvvisi coprifuoco, il disco mostra un Kouyate desideroso di attaccare la spina e alzare drasticamente il volume, mai come in questo terzo disco, infatti, lo Ngoni vira su territori elettrici ed effettati. “Jama ko” significa letteralmente: gran raduno di gente.

Perché la risposta al dolore della guerra e all’occupazione integralista, sembra suggerire Bassekou, passa soprattutto attraverso una pacifica festa in musica. Un live che mescola l’energia di una rock band ai call-and- response tipici di un ensemble gospel, dove risalta la splendida voce di Amy Sacko, moglie di Bassekou. “Provocatoria, furiosa, nuova musica del Mali ad opera del migliore interprete al mondo dello Ngoni, magnifica” ha scritto il Guardian.

[youtube]https://youtu.be/t2vQAmySTfw[/youtube]

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: