Hasta Siempre i dieci anni di lezioni-concerto con Claudio Sottocornola

Claudio Sottocornola, il ‘filosofo del pop’ festeggia il decennale del suo apprezzato progetto divulgativo sul territorio con due live esclusivi: sabato 12 aprile a Zanica (BG) e martedì 29 aprile a Bergamo

“Dieci anni di lezioni-concerto sul territorio sono un traguardo importante per chi, come me, ha provato a trasferire la canzone pop, rock e d’autore dall’ambito del puro intrattenimento e consumo a quello della formazione, della riflessione critica, della ricerca, in un panorama ormai dominato da talent-show e mercato”. Claudio Sottocornola, il noto docente e performer bergamasco, si accinge a celebrare dieci anni di lezioni-concerto sul territorio con due live: il primo sabato 12 aprile a Zanica (BG), inserito nel progetto Con… tatto d’arte, il secondo martedì 29 aprile a Bergamo, nel quadro del prestigioso ciclo di incontri promossi da Noesis.

Che cos’è una lezione-concerto? Quali sono i motivi di dieci anni di curiosità e successo per il professore? E’ proprio grazie a tale progetto, sviluppato con determinazione, passione e competenze trasversali, che la stampa ha battezzato Claudio Sottocornola “il filosofo del pop“, evidentemente coniugando la divulgazione “popular” cara all’autore con la sua provenienza “accademica”. Sottocornola – ordinario di Filosofia e Storia al Liceo scientifico “L. Mascheroni” e di Storia della canzone e dello spettacolo alla Terza Università di Bergamo – utilizza il fenomeno popular come chiave di lettura della contemporaneità: la canzone leggera, il cinema, l’arte contemporanea, la pubblicità, sono gli oggetti dell’analisi condotta dal docente-interprete, che alla lezione affianca la performance, il concerto, in una stimolante riflessione ermeneutica.

Parallelamente alla sua attività – eclettica e spesso sorprendente – di saggista e poeta, Claudio Sottocornola ha voluto cimentarsi con il canto, interpretando così molti dei grandi classici della nostra canzone. La musica leggera è diventata dunque uno degli ambiti privilegiati di studio e comunicazione per il filosofo: cantare gli evergreen di Dalla e la Pavone, Mina e la Nannini, Tenco e Vecchioni è il veicolo per divulgare alcuni eventi cruciali della nostra storia, rispetto ai quali Claudio Sottocornola individua collegamenti interessanti con il costume, le abitudini quotidiane, il pensiero politico e teoretico. Egli si è rivelato dunque un filosofo-interprete capace di utilizzare musica, poesia, immagine per dire la propria visione del mondo, dell’attuale crisi di civiltà, dei possibili sbocchi per il futuro.

Sabato 12 aprile a Zanica Claudio Sottocornola festeggerà il decennale con una speciale lezione-concerto dal titolo Hasta Siempre, con la quale egli ripercorrerà i tratti salienti dell’originale progetto, nell’ambito della popolare rassegna promossa da Con…tatto d’arte. L’appuntamento successivo è per martedì 29 aprile, presso l’Auditorium della Provincia di Bergamo, nell’autorevole cartellone degli incontri di Filosofia organizzati da Noesis.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: