Cronaca

Caterina Fida USB asili Roma. Non si esclude lo sciopero

Caterina Fida, educatrice e responsabile USB asili. In piazza con altri 2000 dipendenti capitolini per manifestare il dissenso “non si esclude lo sciopero”

Dentro il Consiglio comunale, avevamo appena incontrato Valentina Grippo per parlare di asili nido a roma e fuori, in piazza Campidoglio, le agitazioni. Al grido “Marino in piazza” stanno manifestando dipendenti capitolini, i “comunali” che sono partiti da Piazza Bocca della Verità; ci sono i dipendenti centrali e municipali, quelli dell’Atac, le maestre degli asili ed è tra loro che c’è Caterina Fida.  la riforma degli asili, dalla proposta di delibera – 04/2014 – alla riduzione degli orari, per finire con la gestione indiretta.

Una proposta, quella dell’assessore Alessandra Cattoi, che non piace a nessuno e ancor meno all’USB asili.

Riduzione d’orario significa che i bambini dovranno uscire dagli asili alle 14.30 ed è un grosso problema per le donne che negli ultimi anni vivono situazioni di precariato molto forte … Noi difendiamo la qualità degli asili nido però pensiamo che i genitori debbano avere la possibilità di portare i bambini negli asili nido, per le ore di cui necessitano. Altrimenti non ha senso”

La Fida ribadisce la pericolosità di questa operazione che, oltre a creare i disagi e problemi a carico dei genitori, mette in mobilità molto personale in età avanzata e quindi quasi impossibile da collocare nuovamente nel mondo del lavoro.  Senza contare che il precariato sarebbe ridotto – ma non assumendo – nonostante la mancanza di figure professionali necessarie – circa 700 vuoti d’organico – e le “precarie storiche” in lista dal 1997.

“Questa giunta non sta facendo nulla. L’assessore Cattoi è, a mio giudizio, totalmente incompetente. Domani – 7 marzo – presenterà ufficialmente il piano ai sindacati ma è già convinta di applicarlo. Però lei deve sapere che questa cosa troverà una grossa opposizione”

[youtube]https://youtu.be/VZFD4ReWTzw[/youtube]

Sheyla Bobba

Classe 1978. Appassionata di comunicazione e informazione fin da bambina. Non ha ancora 10 anni quando chiede una macchina da scrivere come regalo per il sogno di fare la giornalista. A 17 anni incontra un banchetto del Partito Radicale con militanti impegnati nella raccolta firme per l’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti e decide che avrebbe fatto comunicazione e informazione, ma senza tesserino. Diventa Blogger e, dopo un po’ d’inchiostro e font, prende vita il magazine online SenzaBarcode.it Qualche tempo dopo voleva una voce e ha creato l’omonima WebRadio. Con SBS Comunicazione e SBS edizioni si occupa di promozione editoriale e pubblicazione. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è “sei tutta tuo padre”.

2 pensieri riguardo “Caterina Fida USB asili Roma. Non si esclude lo sciopero

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!